SFILATE MILANO P/E 2013

Moschino torna agli Anni '60

di Enrico Matzeu
Abiti dalla linea dritta, giacche corte e poi tantissimo colore. Molto pop.

La sfilata di Moschino primavera/estate 2013.

Milano, 21 settembre. Moschino porta in passerella gli Anni ’60: i pantaloni sono a sigaretta o leggermente scampanati sul fondo, i giacchini corti e gli abiti svasati. I completi in bianco e nero per giochi di positivo/negativo si riempiono di tasche in contrasto, maxi bottoni e mini specchietti, che si rincorrono anche su scarpe e borse dalle forme rettangolari. Poi d’improvviso arriva il colore ed è subito estate con le maxi righe arancioni o bluette dal sapore marinaresco e dal mood decisamente pop, grazie anche a rombi, quadrati e gli immancabili cuori multicolor. La primavera di Moschino  è fatta di fiori, maxi come quelli stampati sulle minigonne o mini come quelli in organzino, applicati sulle maniche delle casacche in sangallo. Gli orecchini in oro o argento sono vistosi e i cappelli ancora di più, dei veri e propri caschi, in bianco o in nero, che ricordano i copricapo dei fantini. Gli occhiali da sole poi, dalle montature bianche, sono un vero must del défilé.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 21-09-2012 12:07 PM


Lascia un Commento

*