SFILATE MILANO P/E 2013

Gucci punta al colore

di Enrico Matzeu
Anni '70, ruches e un gusto vagamente retrò nel primo giorno della settimana della Moda.

Gucci, collezione primavera/estate 2013.

Milano, 19 settembre. Tutti i colori dell’arcobaleno scendono in passerella da Gucci. Il direttore creativo Frida Giannini ha pensato a una donna vestita di completi Anni ’70, con casacche e pantaloni a palazzo dalle linee pulite e dal taglio semplice, con lunghi colli a punta. Unico vezzo consentito, le maxi ruches e gli enormi volant che si rincorrono sulle maniche e sugli abiti, rigorosamente lunghi e fatti di una seta morbida, che letteralmente aderisce al corpo, risultando fresca e sinuosa. I colori, che oltre al bianco e al nero, vanno dal verde acqua al blu Cina, passando dal rosa sushi al giallo ocra, sono i veri protagonisti del défilé e suggeriscono un desiderio inconscio di freschezza. La donna Gucci sembra la protagonista di una crociera retrò, che per la sera arricchisce i suoi abiti dai lunghi spacchi sulla schiena, con incrostazioni di cristalli o pietre preziose, o rifinendoli addirittura con profili in serpente o coccodrillo colorato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: Data: 19-09-2012 05:45 PM


Lascia un Commento

*