SAPER VIVERE

Rock o letterario, di che profumo sei?

di Francesca Negri
Alla rassegna Fragranze di Firenze le nuove tendenze dei profumi artistici.
Quest'anno i libri hanno ispirato la rassegna Fragranze.

Quest'anno i libri hanno ispirato la rassegna Fragranze.

Solo due gocce di profumo “vestivano” Marilyn Monroe per la notte. Un profumo è il ricordo d’infanzia, un amore finito, un giorno perfetto. Quando è unico il profumo, rimane nella mente, è privato. Come i profumi artistici, ovvero quel segmento di mercato (il 20% del totale) che, solo in Italia, fattura 140 milioni di euro e 450 in tutta Europa. E che trova nella rassegna Fragranze di Firenze l’evento per eccellenza.
IL PROFUMO È RACCONTO
I profumi d’autore parlano: raccontano di viaggi, mete lontane, amori e arte. Tra le note profumate ci  sono confronti fra ex amanti che arrivano al momento della verità, storie d’amore, omaggi più o meno diretti a regine di ieri e di oggi. È curioso che dietro a un profumo ci siano idee così articolate e la ricerca continua di spunti particolari, per non abituarsi mai “al solito profumo”. Una ricerca alla Patrick Suskind, l’autore del romanzo Profumo, che incanta e sorprende quando si scopre che dietro a una fragranza insolita ci sono le uve del Chianti, piuttosto che accordi di caffè e vaniglia. E ancora, ultima tra queste scoperte, la carta. Perfino i libri.
TRILOGIA D’AUTORE
Proprio puntando sull’inedito, LetteraDonna.it vi segnala due tendenze particolati emerse a questa edizione di Fragranze: racconto o suono. Il vostro profumo è più un romanzo che parla d’amore o la quintessenza della musica “dura”?
Nel primo caso, a fare letteratura in profumo ci ha pensato Mendittorosa Odori d’anima: a Firenze ha presentato una trilogia d’autore che racconta avvincenti storie d’amore. Una nuova ispirazione letteraria si trova poi nelle essenze di Gerald Ghislain: scrittore mancato, ha deciso di trovare una nuova via per raccontare storie e ha scelto di usare il profumo. Nelle sue Histoire de Parfums gioca sui contrasti, come in un romanzo contrappone i caratteri dei personaggi. Da una parte Mulin Rouge “narra” di una notte parigina colta tra rossetti delle ballerine e l’assenzio; dall’altra, i ricordi di Peter&Alice si ispira a una festa tra adolescenti, come ci ricorda anche il packaging a forma di cupcake (i dolcetti americani che sembrano opere di design).
ANIMA  ROCK
Se le note edulcorate da tanto romanticismo non si addicono al vostro temperamento “duro”, la profumeria artistica vi accontenta puntando sul rock. Il profumo della musica attraversa le note di Mark Buxton Perfumes, distribuito in Italia da Calé: fragranze che prendono il nome, l’intensità e la verve d canzoni intramontabili: Devils in disguise di Elvis Presley, Sexual healing di Marvin Gayee e Sleeping with ghosts dei Placebo. Un profumo, un ritmo, uno stile. Se è unico, lo è per sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Saper vivere Argomenti: , Data: 18-09-2012 04:58 PM


Lascia un Commento

*