MITI SFATATI

Il lato buono del pop corn

di Veronica Mazza
Simbolo di junk food, una ricerca li riabilita: ricchi di fibre e antiossidanti. Ma senza olio e burro.
Ricchi di fibre e antiossidanti, i pop corn sono ideali per uno puntino low cal.

Ricchi di fibre e antiossidanti, i pop corn sono ideali per uno puntino low cal.

Halle Berry dice che sono da orgasmo, al punto tale da fingerne uno al The Jay Leno Show, dopo averne mangiati una manciata al caramello. Ma non è l’unica fan dei pop corn. Tra le altre celebrità si annoverano Beyoncé e Oprha Winfrey.
RICCHI DI ANTIOSSIDANTI E FIBRE
Se per anni abbiamo detto un no salva linea, perché una busta di pop corn era piena di calorie e conservanti, ora una recente ricerca li riabilita, affermando che possono essere salutari e nutrienti. A dirlo è uno studio dell’Università di Scranton, sostenendo che questi sono più ricchi di sostanze antiossidanti, rispetto alla frutta e alla verdura. La pellicina del guscio del chicco del mais contiene polifenoli in una quantità maggiore rispetto agli ortaggi, nei quali gli antiossidanti sono diluiti in un 90% di acqua, che nel pop corn non supera il 4%.  Ma gli esperti specificano: possono essere degli ottimi integratori, ma non sostituire né la frutta né la verdura. Perchè non contengono né vitamine né sali minerali. Oltre ai benefici per combattere i radicali liberi e l’invecchiamento, lo studio ha scoperto che questo snack è una miniera di fibre, che aiutano a dimagrire, a patto però che venga cucinato nel modo giusto.
UNO SPUNTINO INTEGRALE LOW CAL
Per renderlo salutare bisogna scegliere una cottura senza condimenti grassi, come il burro o l’olio fritto: «I pop corn cotti ad aria calda hanno un numero più basso di calorie, rispetto a quelli cucinati con il microonde e con l’olio», spiega il dottor Joe Vinson, che ha condotto la ricerca. Per non farli diventare una bomba calorica vietati anche il sale o lo zucchero: meglio una spolverata di peperoncino e cannella.
NON SOLO DAVANTI AI FILM
Oltre che sgranocchiarli davanti ad un film, i pop corn sono perfetti anche per fare merenda: «È il solo snack che è 100% grano integrale non trasformato», spiega il ricercatore, «Tutti gli altri cereali vengono elaborati e diluiti con altri ingredienti, e sebbene i cereali siano chiamati “integrali”, ciò significa semplicemente che oltre il 51% del peso del prodotto è integrale». Generalmente le persone assumono al giorno la metà di una porzione di cereali integrali, mentre una porzione di pop corn fornisce più del 70% dell’assunzione giornaliera di grano integrale. Un’ottima soluzione per colmare questa lacuna in modo sfizioso e piacevole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Piaceri Argomenti: , Data: 18-09-2012 12:41 PM


Lascia un Commento

*