TENDENZE

Belle come il miele

di Antonella Rossi
Il veleno delle api inganna la pelle e la distende. Per questo piace tanto alle star.
Non solo miele. Le api sembrano preziosissime anche per il loro veleno.

Non solo miele. Le api sembrano preziosissime anche per il loro veleno.

C’è voglia di natura a Hollywood. Superata la fase del botox in pausa pranzo e quella ancor più invasiva del ritocchino a tutti i costi, è il veleno delle api la nuova follia beauty delle celebs. La notizia l’ha data il Wall Street Journal in un recente reportage, sottolineando come il nuovo elisir di giovinezza si sia rapidamente diffuso tra star e starlette alla ricerca della bellezza perduta. Il rimedio in questione è un antirughe che tra i suoi componenti principali ha proprio il veleno del laborioso insetto. Brevettato da Ciro Protta, ricercatore brasiliano, il prodotto è stato ribattezzato “botox naturale”, perché, a differenza dell’ormai sorpassata punturina, è una crema, quindi senza dubbio meno invasiva e rischiosa.
IL VELENO “INGANNA” LA PELLE
«Il principio attivo di questo “botox naturale”», ha spiegato Protta, «contiene polline, miele, e mellitina, un amminoacido presente nel veleno delle api, capace di ”ingannare” la pelle». La mellitina provoca, infatti, un formicolio simile a quello di una puntura di ape innescando una reazione: la conseguenza è che la circolazione sanguigna migliora, favorendo l’eliminazione delle cellule morte e un effetto tensivo naturale. Amato dalle dive più salutiste (Gwyneth Paltrow, Kylie Minogue e Michelle Pfeiffer sarebbero ormai delle abituè), il nuovo rimedio antietà ha contagiato anche le corti della vecchia Europa, facendo breccia nella beauty routine di Kate Middleton e Camilla Parker Bowles. La duchessa di Cornovaglia si è infatti affidata già da qualche anno a Deborah Mitchell, ex reginetta di bellezza oggi estetista, che ha lanciato la linea cosmetica Heaven (significa “cielo”, un nome che promette faville) e che in un’intervista al Daily Mail ha rivelato il segreto di bellezza dell’augusta epidermide.
MA L’EFFICACIA È ANCORA DA DIMOSTRARE
La cautela è d’obbligo, fanno sapere i dermatologi, perché non esistono ancora dati scientifici e riscontri sufficienti per poter utilizzare derivati del veleno d’api in campo estetico. Molte sono le incognite, legate soprattutto a eventuali effetti collaterali, quindi meglio andarci con i piedi di piombo prima di tuffarsi nella ricerca dell’ormai celebre vasetto. Una moda passeggera? Difficile dirlo, certo è che la mellitina, uno degli amminoacidi presenti nel veleno, ha finora risposto bene alle prove di laboratorio. Ma l’applicazione autorizzata, almeno in Italia, sembra ancora lontana da venire.

Il miele è ideale per impacchi a viso e capelli.

Il miele è ideale per impacchi a viso e capelli.

IL MIELE, UN ALLEATO PREZIOSO
La medicina naturale conosce il veleno delle api fin dai tempi più antichi e il suo impiego, insieme a quello del miele e della cera rientra nelle pratiche legate all’apiterapia. La cosmetica ricorre da sempre soprattutto al miele, apprezzato per le sue qualità idratanti e addolcenti. Adatto a ogni tipologia di pelle, aiuta l’epidermide a rigenerarsi, nutrendola in profondità. Ottimo anche contro le irritazioni. Maschere per il viso, bagni all’insegna del relax, impacchi per capelli, scrub e massaggi le applicazioni più diffuse, a casa come nelle Spa, che hanno riscoperto l’utilizzo di elementi naturali per il benessere di mente e corpo. Formato quasi esclusivamente da zuccheri, il miele vanta un’altissima concentrazione di fruttosio e deve tutte le sue caratteristiche alla natura, perché non subisce nessuna manipolazione da parte dell’uomo.
L’IMPACCO FAI DA TE
Se avete voglia di sperimentare qualcosa di naturale, vi consigliamo un impacco per capelli a base di miele, semplice da preparare in casa. Bastano tre cucchiai di miele e due di olio di oliva, da ridurre a due se avete i capelli normali o comunque poco secchi. Dopo aver mescolato insieme i due ingredienti in una ciotola, distribuiteli accuratamente sui capelli asciutti e pettinati, in modo particolare sulle lunghezze. Coprite i capelli con una cuffietta o uno strato di pellicola per alimenti e lasciate riposare l’impacco per trenta minuti, poi fate il vostro solito shampoo. Le proprietà addolcenti di olio e miele nutriranno i capelli, rendendoli setosi e morbidi. Se il fai da te non è nelle vostre corde sfogliate la nostra gallery: LetteraDonna.it vi propone una serie di prodotti cosmetici per tutti i gusti, a base di miele e dei suoi derivati. Non resta che coccolarvi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 07-09-2012 04:39 PM


Lascia un Commento

*