PIACERI

Il decalogo dell'eros (su carta)

di Francesca Amé
Consigli per letture hot. Tra passione e ironia.

La letteratura erotica, dopo i successi editoriali di questa estate, è un genere sempre più "femminile".

La letteratura erotica è donna, a giudicare dal risalto che questa estate ha avuto, non solo in Italia per la verità, la trilogia Cinquanta Sfumature (di grigio, nero e rosso), scritta dall’inglese E.L. James. Boom di vendite, ipotesi (addirittura!) di un aumento della natalità in Inghilterra dove il libro è un cult).
Operazione di marketing sapientemente riuscita o ennesimo caso di successo casuale (l’autrice stessa pare stordita da tanta celebrità), poco importa: il libro ha ricordato al mondo che l’erotismo letterario (soft, hard o semplicemente romance) alle donne piace. Anzi, è sempre piaciuto.
CONSIGLI PER LETTURE SOFT – HARD – HOT
Se volete leggere qualcosa di ‘piccante’ (e meno scontato della ormai celeberrima trilogia), ecco un decalogo dei capisaldi della letteratura erotica, cui abbiamo aggiunto un paio di titoli freschi di stampa:

Kamasutra, a cura di Wendy Doniger e Sodhir Kakar (Adelphi, 26,50 euro): è il classico dei classici, quello che tutti citano ma in pochi hanno letto. Non è solo un manuale sull’arte di amare (con 729 combinazioni di posizioni sessuali e abbondanti suggerimenti per mogli, mariti e aspiranti amanti), ma un saggio sulla vita dell’India di circa 18 secoli addietro.
Consigliato a: alle vere intenditrici (e quelle che vogliono stupire sotto le lenzuola).

L’amante di Lady Chatterley, di David H. Lawrence (Rizzoli, 7,50 euro): conturbante, appassionato, romantico, un romanzo che si leggere tutto d’un fiato ma che negli anni della sua pubblicazione, siamo a fine Ottocento, fu censurato
Consigliato a: quelle che amano farsi travolgere dall’amore.

Lolita di Vladimir Nabokov (Adelphi, 8,50 euro): altro grande classico della letteratura erotica reso celebre anche dalla trasposizione cinematografica di Kubrick. Una storia d’amore raffinatissima, zeppa di citazioni dotte (come lo Stendhal della «Certosa di Parma»), erotismo intenso e molto celebrale.
Consigliato a: quelle che in amore nulla è proibito.

Histoire d’O di Pauline Réage (Es edizioni, 18 euro): divenne un libro di culto negli anni Settanta, ma in realtà fu scritto vent’anni prima. Racconta la storia della bella O, fotografa di moda amante dell’estetica, che s’invaghisce di René e per lui fa qualsiasi cosa (compreso andare con altri uomini).
Consigliato a: alle disinibite.

Emmanuelle di Emmanuelle Arsan (Bompiani, 7.50 euro): diario segreto e intimissimo della giovane Emmanuelle che racconta, senza ombra alcuna di pudore, la sua spasmodica ricerca del piacere sessuale. Anche questo un cult degli anni Settanta, che ha ispirato registi e illustratori.
Consigliato a: quelle che fanno fatica a parlare di sesso con le amiche.

La vita sessuale di Catherine M. di Catherine Millet, (Mondadori , 9.50 euro): racconto autobiografico, crudo e vivido, della vita sessuale della protagonista: promiscuità, sesso di gruppo, incontri con uomini senza nome e senza volto, nei luoghi più impensati.
Consigliato a: le spregiudicate, quelle vere.

L’animale morente di Philip Roth (Einaudi, 13 euro): Il professor David Kepesh tiene da sempre fede al suo giuramento: non avere mai una relazione stabile con una donna. Ma un giorno, nell’aula del suo corso di critica letteraria all’università, entra Consuela Castillo, ventiquattrenne di una bellezza conturbante, che scatena il desiderio e la gelosia del maturo professore. Un romanzo magistrale, intenso, unico.
Consigliato a: quelle che sognano a occhi aperti.

Le età di Lulù di Almudena Grandes (Guanda, 13 euro): opera prima (e forse la migliore) della nota scrittrice spagnola, molto amata dalle lettrici italiane. Narra la storia di Lulù, bella ragazza ossessionata dalla trasgressione nelle sue forme più estreme. Dal primo rapporto con Pietro, di 12 anni più vecchio, che molto dopo diventerà suo marito, alla vita di una coppia libertina, in fondo mai appagata.
Consigliato a: quelle che pensano che il matrimonio sia la tomba dell’amore (e del sesso).

Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire di Melissa P. (Fazi, 7.90 euro): è stato, anni fa, un caso letterario. Racconta la discesa agli Inferi di una giovane catanese che si nutre di relazioni estemporanee e spesso violente. Piccolo dettaglio: la protagonista è minorenne, i suoi accompagnatori no.
Consigliato a: quelle che non si ricordano più le turbolenze dell’adolescenza (ma hanno figli di quell’età).

Le regole della nebulosa di Ambra Somaschini (Feltrinelli, 17 euro): fresco fresco di stampa, narra la storia di Augusta e James, entrambi sposati, che si conoscono per caso a Londra e diventano amanti. Conducono vite parallele, perché le loro esistenze sono come una nebulosa, apparentemente instabile ma di fatto in equilibrio.
Consigliato a: quelle che amano tenere il piede in due scarpe (ma vivono col senso di colpa).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Piaceri Argomenti: , Data: 04-09-2012 12:17 PM


Lascia un Commento

*