SCANDALO

Angeli come mostri

di Daria Simeone
Modelle deformate per sembrare ancora più magre. Il web accusa il fotoritocco di Victoria's Secret.
La foto incriminata mostra il busto della modella Lais Ribeiro decisamente sproporzionato rispetto all'anca sinistra.

La foto incriminata mostra il busto della modella Lais Ribeiro decisamente sproporzionato rispetto all'anca sinistra.

Nel programma Photoshop deve esserci anche la funzione “mostrifica”. Usata frequentemente, a quanto pare, dai ritoccatori di Victoria’s Secret. Il marchio di lingerie e costumi da bagno è famoso per avere una scuderia di modelle da sogno (non a caso chiamate Angels), che però spesso e volentieri vengono deturpate in post-produzione.
INDIGNAZIONE SU FACEBOOK
E l’ultimo caso è quello di Lais Ribeiro, modella per la linea da bagno, la cui foto, appena pubblicata sul profilo Facebook del brand americano ha scatenato l’indignazione dei fan: «Quello che avete fatto al corpo di questa modella è malato», dice uno degli oltre 1550 commenti alla foto.  E ancora: «Un altro esempio dello scadente ritocco fotografico fatto da Victoria’s Secret». In effetti la pur bella Ribeiro appare alquanto sproporzionata, come se la parte sinistra del busto risultasse fuori asse rispetto all’anca.
NON È UN CASO ISOLATO
Il riferimento ai precedenti “reati” di ritocco di VS rimanda alle numerose foto finite sotto processo in passato, dove a modelle già magre veniva sottratta altra “carne”. Se da un lato è confortante sapere che neanche le modelle di Victoria’s Secret in realtà sono belle quanto le modelle di Victoria’s Secret, dall’altro queste foto dovrebbero servire a darci un’idea di come vestono i costumi o l’intimo. E rendere il corpo-modello deforme non aiuta. Senza contare l’incentivo a una magrezza eccessiva e irreale, che genera modelli sbagliati sopratutto tra le più giovani. Tra i meno indignati c’è chi sostiene che la Ribeiro non sia stata ritoccata, ma che quello sia proprio il suo corpo, con un insolitamente lungo busto e una cassa toracica davvero stretta. A questo punto non resta che augurarci che sia vera la prima ipotesi: ovvero che a generare lo scandalo sia stato un ritocco, e non un incidente genetico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Protagonisti, testimonial Argomenti: , Data: 17-08-2012 04:25 PM


Lascia un Commento

*