Vacanze di coppia no problem

di Francesca Bonfanti
Una rondine non fa primavera e una meta romantica non basta per un viaggio felice. Prima di partire con il vostro partner, assicuratevi di aver letto i nostri consigli di sopravvivenza.

vacanze di coppia

Una cosa divertente che non farò mai più. David Foster Wallace ha intitolato così un suo famoso reportage in cui raccontava, per Harper Bazaar, la settimana trascorsa in una crociera extralusso. Un articolo che si è trasformato in un libro (Wallace non era certo uno di poche parole) e che è diventato una delle letture più divertenti e sincere che si possano fare in fatto di vacanze. Il resoconto di come un momento dedicato al relax possa in realtà trasformarsi in un incubo. Perchè ammettiamolo, aspettiamo l’estate tutto l’anno per rilassarci, ma riuscire a farlo per davvero è un grande stress. Soprattutto se si parte in coppia.
Ora che le temperature si sono definitivamente alzate, sperando non continuino a farlo, e le città svuotate, è tempo di affrontare alcuni punti fondamentali per sopravvivere alle vacanze col proprio partner, vero banco di prova di una relazione. Se non volete rischiare di tornare a settembre con un coltello fra i denti e un altro nascosto dietro la schiena, seguite questi consigli.

IGNORATE LO SMARTPHONE
Ricordate, non siete la coppia Ferragni-Fedez. E nel caso lo siate, ciao Chiara, ciao Federico. Per tutte voi altre là fuori, è importare tenere a mente che lo smartphone non deve diventare il terzo membro della vacanza. Se durante l’anno siete abituate ad avere i telefoni come alleati nella gestione della relazione, durante l’estate possono diventare un’arma di distrazione di massa. Ora che avete di fronte il vostro partner, non c’è più alcun bisogno di essere sempre online su Whatsapp, Facebook e Instagram. Lo sapete voi e lo sa bene anche lui. Ripetetevelo come un mantra, se volete evitare di scatenare sospetti e gelosie. Uscite dalle chat, silenziate quelle di cui proprio non potete fare a meno e cercate di non seguire le Instagram stories di tutti i vostri contatti. Ovviamente, non ci aspettiamo facciate miracoli: ritagliatevi dei momenti della giornata in cui concedervi un’occhiata ai vostri profili. Magari la mattina, prima di andare in spiaggia, quando aspettate che l’altro abbia trovato le infradito (se è una persona molto ordinata, nascondetele voi, avrete più tempo per stare su Facebook). Dopo pranzo, quando una siesta veloce è d’obbligo e sacrosanta: niente concilia il sonno più che guardare i social e scoprire che nel 2017 la gente si fotografa ancora i piedi. La sera, mentre andate a cena. Dite a mamma, nonne e amiche che se vogliono chiamarvi possono farlo prima che arriviate al ristorante (ma non rispondete assolutamente se siete già sedute a tavola). Se la vostra rubrica è piena di logorroici, stabilite dei giorni per ciascuno. Per quanto possiate essere sagge, nessuno avrà bisogno dei vostri consigli ogni 24 ore.

vacanza

Gli smartphone non sono solo la tomba dell’intimità, della complicità e del sesso. Sono anche una grave minaccia per le vostre amicizie. Astenetevi, infatti, dal pubblicare compulsivi resoconti del vostro viaggio. Abolite la tradizionale foto al gate dell’aeroporto, dite no ai languidi scatti in cui immortalate i binari della Stazione Centrale. Partite senza sentirvi obbligate a farlo sapere al mondo. E se proprio non volete lasciare i vostri follower a bocca asciutta, ricordatevi che vi state portando dietro il vostro fidanzato, non un fotografo ufficiale. Quando trovate una location assolutamente perfetta per una foto profilo non chiedetegli di scattarvi più di dieci foto di fila. Potrebbe indispettirsi e portarvi in un bar orribile per seguire il calciomercato. Sfruttatelo, ma senza esagerare. E se in tutte le sue foto siete con gli occhi chiusi e la bocca aperta, ricordatevi che chi fa da sé fa per tre e ricorrete a un caro vecchio selfie.

ABBIATE PAZIENZA
Le ferie sono sacre e mantenere la calma per tutta la loro durata è fondamentale.
Se durante tutto l’anno siete delle implacabili valchirie che affrontano circonvallazioni e autostrade ogni mattina senza fare prigionieri, in quei 15 giorni di relax che avete la fortuna di trascorrere lontane dal logorio della vita moderna cercate di appendere la corazza al chiodo ed essere concilianti con chi vi sta vicino. Più sarete rilassate più avrete modo di godervi la vacanza con la vostra dolcissima metà. Non avrete molto tempo per scrollarvi di dosso lo stress cittadino, quindi cercate di farlo in fretta. Durante gli ultimi giorni di lavoro tenetevi lontane dai colleghi attaccabrighe e risolvete quante più questioni in sospeso possibili. Una volta salite in macchina, sull’aereo o sul treno dovete essere più pacifiche di un Buddha.

NO ALLE VACANZE IN FAMIGLIA
Ognuna è libera di chiedere al proprio fidanzato i pegni d’amore che preferisce, ma non obbligatelo a trascorrere il Ferragosto o il resto della sua estate insieme alla vostra famiglia. Potete portarlo a conoscere i genitori e gli zii durante l’inverno, quando la rigidità del clima suggerisce anche un certo contegno personale. Agosto, invece, è il mese in cui le persone stanno in casa con vestiti a fiori e magliette larghe vecchie di 20 anni. Nessuno vuole conoscere il futuro o attuale suocero in una condizione simile. Le coppie più navigate possono concedersi un weekend lungo a casa dei rispettivi genitori. 48 ore sono sufficienti per farvi credere di andare d’accordo e salutarvi con un sorriso sincero.

NON UBRIACATEVI
I tempi del Pacha sono finiti. E se siete state furbe, può anche essere che per voi non siano mai iniziati. Una vacanza di coppia è quanto di più lontano ci sia dalla tipica estate mondana di Ibizia o Mykonos, bisogna ammetterlo. Se alle spalle avete un passato da festaiole, è meglio non darlo a vedere in un viaggio con il fidanzato. Sicuramente vi conosce bene, saprà tutto di voi e apprezzerà anche i vostri trascorsi meno eleganti, ma di certo non è una buona idea esagerare con l’alcol quando si è da sole con lui. In certe condizioni dovrebbero vedervi solo le vostre più care amiche. Il romanticismo è un animale timido e raro, non fatelo scappare per un mojito di troppo!

RISPETTATE GAME OF THRONES
Non importa dove siate, cosa stiate facendo o cosa abbiate in programma. Se nella coppia c’è un fan di Game of Thrones il lunedì sera dovrà vedere la nuova puntata dello show. L’estate 2017 ha portato con sé l’inverno e noi dobbiamo rispettarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 04-08-2017 08:58 AM


Lascia un Commento

*