Tacchi da godere

di Naima Serio
Per toccare il cielo con un dito basta sollevarsi tra i quattro e i sette centimetri da terra. Così le scarpe alte ci aiutano a sviluppare la muscolatura pelvica: quella da cui dipendono gli orgasmi più intensi.

tacco orgasmoVi ricordate la scena di Sex and the City in cui Carrie faceva di tutto per riavere i suoi sandali alti firmati Jimmy Choo, persi a casa di amici durante un battesimo? Beh, faceva bene a essere così ossessionata dai suoi tacchi. E non solo per una questione di eleganza, quanto piuttosto di libido. Già, perché lo stiletto, care ragazze, aiuta ad allenare i muscoli pelvici, quelli che, per capirci, sono responsabili del piacere femminile. E sebbene sembri una trovata più adatta a Samantha, vogliamo credere che anche la meno maliziosa Bradshaw si allenasse ad avere orgasmi più profondi.

TACCHI E LIBIDO
Uno studio dell’università di Verona sostiene che, indossando tacchi tra i quattro e i sette centimetri di altezza, si vanno a stimolare i muscoli coinvolti nell’orgasmo femminile. Quei centimetri che ci innalzano verso l’apice della nostra eleganza, ci aiuterebbero a raggiungere anche un altro apice, quello più intimo e nascosto, quello tanto bramato ma che molti uomini non sono in grado di regalarci. Se fino ad oggi pensavate di indossare dei tacchi per sedurre o compiacere il vostro lui – lo stesso lui che a letto non vi fa godere a dovere – ora guardate la cosa da un’altra prospettiva, perché calzare delle décolleté serve prima di tutto al vostro, di piacere. L’inclinazione di 15 gradi che i tacchi donano alle nostre caviglie è funzionale a far lavorare la muscolatura di cui sopra. E a farvi così ritrovare il godimento perduto.

MISSIONE ORGASMO
Si sa, le ricerche lasciano sempre il tempo che trovano, però questa volta vogliamo crederci. Ogni volta che imprechiamo per i dolori causati da tacchi troppo stretti, che le nostre dita sono strizzate nelle stringhe dei sandali o che i nostri talloni soffrono appoggiati su tacchi troppo sottili, chiudiamo gli occhi, stringiamo i denti e pensiamo intensamente all’amplesso. Ah sì, mi sento già meglio al pensiero di quel brivido che attraverserà il mio corpo grazie ai miei involontari esercizi muscolari sopra questi tacchi vertiginosi. In fondo sappiamo tutte che una Manolo Blahnik può regalare più emozioni di un uomo. Ora, amiche mie, è arrivato il momento di dimostrarlo. Quindi smettetela di frignare e cominciate a esercitarvi, ben fasciate dal vostro tubino d’ordinanza.

PIÙ TACCHI PER TUTTE
Ode ai tacchi, allora, che oltre a essere funzionali alla sessualità, danno a ogni donna una marcia in più. Non nascondiamoci dietro ai classici precetti femministi, perché è vero che ognuna è libera di calzare ciò che vuole, ma non si può negare che un tacco portato come si deve dà quel glamour e quella sensualità che nessun altro accessorio femminile porta con sé. Sì, okay, Jackie Kennedy era bellissima anche con le flat shoes. Ma Monica Bellucci non potrebbe mai camminare così sinuosamente senza dei trampoli vertiginosi. Quindi mettetevi l’anima in pace e cercate l’altezza adatta a voi, purché superi quota quattro centimetri. Mi raccomando, però: è importante anche scegliere il modello più adatto alla vostra personalità e all’occasione in cui dovete indossarli. Tanto la stimolazione pelvica rimane invariata. Pare.

IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA
Attenzione, però, perché come per ogni bella scoperta c’è sempre l’altra faccia della medaglia. La vita è amara, si sa, e quindi assieme ai piaceri del sesso i tacchi portano con sé anche dolorosissime borsiti e lesioni, a volte anche gravi. Nessun allarmismo, per carità, ma un uso eccessivo e soprattutto scorretto può non aiutare a star bene sulle proprie gambe. Il mio personalissimo consiglio è quello di farsi ogni tanto un giro dal fisioterapista o dall’osteopata, per controllare che sia tutto okay, che i vostri tacchi alti siano solo fonte di piacere e non di dolori compromettenti. Una volta appurato ciò, indossateli anche in casa, come giura di fare Donatella Versace. Per la quale, a questo punto, sospettiamo degli orgasmi da haute couture.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 02-08-2017 06:21 PM


Lascia un Commento

*