Abbronzate sì, scottate no

di Stefania Maroni
La nostra beauty editor Stefania Maroni risponde a una lettrice che si chiede come ottenere un bel colorito nonostante un soggiorno al mare piuttosto breve. E la vostra domanda per Stefania, invece, qual è?

abbronzaturaChe bellezza lavorare! Può ben dirlo Stefania Maroni, di professione beauty editor, attività che la ‘obbliga’ a frequentare assiduamente l’affascinante mondo della cosmetica e della medicina estetica. E lo fa con grande entusiasmo, perché individuare le armi in grado di eliminare i più svariati tipi di inestetismi è una vera mission. Si sa, sentirsi bene… nella propria pelle migliora l’autostima, rende più sicure di sé, facilita i rapporti umani e dà una mano anche nel lavoro. Quindi, se avete un problema, magari piccolo, con il vostro corpo ma che vi toglie la gioia di vivere o volete semplicemente affinare i vostri strumenti di seduzione, la rubrica Specchio, specchio è quella che fa per voi, e Stefania è la persona giusta a cui rivolgervi. Basta scriverle all’indirizzo rubriche@news30.it.

Tra due settimane partirò per il mare, ma purtroppo la vacanza sarà di soli 10 giorni. Naturalmente vorrei conquistare in fretta una tintarella doc, ma senza il rischio di scottature. Come devo comportarmi?
Federica F.

Ti svelo il segreto di un’abbronzatura a tempo di record e in tutta sicurezza: abbinare a un solare ad alta protezione un attivatore della melanina (nella gallery qui in basso ti propongo due prodotti di questo tipo, scelti tra quelli a base di principi attivi di origine vegetale, considerati i più sicuri ed efficaci). Quando la pelle è leggermente abbronzata, infatti, non corre più il rischio di scottarsi. Il motivo? Ce lo spiega il professor Antonino Di Pietro, direttore scientifico dell’Istituto dermoclinico Vita Cutis di Milano. «Il merito è della melanina che, oltre a regalare un bel colorito dorato, forma una sorta di schermo in grado di assorbire e respingere parte delle radiazioni solari. Le cellule che sintetizzano questo pigmento, però, si attivano solo dopo due o tre giorni di esposizioni». Ecco perché l’attivatore della melanina è un alleato prezioso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Specchio specchio Argomenti: Data: 31-07-2017 07:48 PM


Lascia un Commento

*