Le favolose lottatrici di Netflix

Il 23 giugno arriva sulla piattaforma online GLOW, serie che segue le vicende di 14 wrestler donne. Le cose da sapere.

Che il wrestling non fosse solo una cosa da uomini, noi l’avevamo già detto. Un’ulteriore conferma arriva ora da Netflix, dove il 23 giugno debutta infatti GLOW, una nuova serie che ha come protagoniste un gruppo di ragazze che, negli Anni ’80, si esibiscono come wrestler a Los Angeles, e in tivù. Ecco quello che c’è da sapere su quella che, per molti, potrebbe rivelarsi la miglior serie mai prodotta dalla piattaforma online.

Le protagoniste del 'vero' GLOW.

Le protagoniste del ‘vero’ GLOW.

GORGEOUS LADIES OF WRESTLING
La storia di GLOW è romanzata, ma non inventata: la serie racconta infatti la nascita e l’evoluzione di Gorgeous Ladies of Wrestling, uno show dedicato al wrestling al femminile andato in onda negli Stati Uniti dal 1986 al 1992, che ebbe successo grazie ai costumi succinti delle lottatrici e ai loro fisici scultorei, agli sketch comici e alla caratterizzazione dei personaggi.

Immagine anteprima YouTube
ANCHE LA MAMMA DI SLY
Tra le protagoniste dello show originale c’era anche Jackie Stallone, la mamma di Sylvester: era l’allenatrice della squadra delle Good Girls, che sfidavano le Bad Girls. Nella sigla di apertura del programma, la si può vedere mentre si esibisce in un rap.

Alison Brie.

Alison Brie.

ATTRICI SUL RING
Le lottatrici erano in realtà attrici, modelle, ballerine e stuntwomen, che cercavano in Gorgeous Ladies of Wrestling una via alternativa per sfondare nello showbiz. Esattamente quello che accade alla protagonista Ruth nel primo episodio: attrice in difficoltà alla disperata ricerca di un ingaggio, si presenta per un provino in una palestra di Los Angeles, per scoprire solo in seguito che non si tratta di un’audizione come le altre.

glow pezzoALISON E LE ALTRE
A recitare nel ruolo di Ruth è Alison Brie, la Trudie di Mad Men. È lei l’attrice più famosa del cast: tra le altre wrestler (in tutto 14) con body succinti, capelli cotonati, e facce dipinte ci sono Ellen Wong (Jenny), Britney Young (Carmen), Sydelle Noel (Cherry), Kia Stevens (Tammie) e Betty Gilpin (Debbie).

Immagine anteprima YouTube
PRODUTTRICI DOC
La serie ha dieci episodi: creata da Liz Flahive e Carly Mensch, è stata prodotta da Tara Herrmann e Jenji Kohan, già ideatrice e showrunner di Orange Is the New Black. Da una parte, donne forti dietro a delle sbarre, dall’altra, donne altrettanto forti ‘limitate’ dalle corde. Due show tutti al femminile, con dietro un team che dovrebbe essere una garanzia di successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, video Argomenti: , , Data: 23-06-2017 04:55 PM


Lascia un Commento

*