Beneficenza con 'ritorno'

La fondazione Amancio Ortega, fondatore di Zara, ha donato 320 milioni di euro per la lotta contro il cancro in Spagna. Ma molti vedono dietro l'offerta qualcosa di non troppo 'pulito'.

zaraDiversi ospedali in Galizia e Andalusia hanno già ricevuto nuove attrezzature d’avanguardia per i loro reparti di oncologia nell’ambito del programma di donazione della fondazione Amancio Ortega, che prende il nome dal fondatore del marchio Zara. «Più di 200 mila tumori sono diagnosticati ogni anno nel Paese», e grazie a queste donazioni le «diagnosi saranno più precise e consentiranno trattamenti più efficaci» sostiene la fondazione, che ha offerto ben 320 milioni di euro (l’8% del bilancio 2016 della sanità pubblica in Spagna).

LE CRITICHE
Nonostante si tratti evidentemente di una donazione da record, non è stata gradita dalla Federazione delle associazioni per la difesa della sanità pubblica, la quale denuncia i tagli nella sanità pubblica e la privatizzazione latente che ha portato a una drastica riduzione dei posti di lavoro nel 2010. Ortega dovrebbe dimostrare «non la sua filantropia ma il suo desiderio di contribuire alle finanze pubbliche in modo proporzionale ai suoi benefici», scrive la Federazione in un comunicato, accusando il miliardario di ottimizzazione fiscale. «È un modo per evitare di pagare le imposte, accusa la portavoce Luisa Lores, sottolineando che una parte della donazione è detraibile.

LA ‘DIFESA’
«Dobbiamo essere di viltà morale indiscutibile per attaccare una persona che ha donato come Ortega», ha detto il portavoce dei conservatori Rafael Hernando al Congresso dei Deputati. «La questione non è di sapere a chi donano i milionari, ma se pagano le tasse e rispettano le norme di lavoro, ha detto Pablo Iglesias, capofila del partito si sinistra radicale Podemos.

LA PUBBLICITÀ 
E in più sembra ci sia un certo ritorno anche in pubblicità, come era inevitabile. «Grazie per il tuo contributo alla lotta contro il cancro», ha scritto su Facebook Inma Escriche, donna malata di tumore, posando con il logo di Zara in bella vista. Un post, il suo, condiviso da più di 110 mila persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 15-06-2017 06:37 PM


Lascia un Commento

*