A destra col Rolex

Indagata per corruzione la sottosegretaria alle Infrastrutture Simona Vicari. Nata a Palermo ed ex sindaco di Cefalù, è approdata in Parlamento nel 2008. Attualmente è una senatrice di Alternativa Popolare.

ILa sottosegretaria alle Infrastrutture Simona Vicari è indagata per corruzione: in cambio di un Rolex datole dall’armatore Ettore Morace, avrebbe presentato un emendamento che, abbassando dal 10 al 4% l’Iva sui trasporti marittimi. Questo avrebbe determinato un risparmio di milioni di euro per la società dell’imprenditore che nel frattempo è già stato arrestato. Stessa sorte toccata a Girolamo Fazio, candidato sindaco di Trapani. Ecco chi è la politica al centro della bufera.

DIECI ANNI DA SINDACA
Nata a Palermo il 17 marzo 1967, Simona Vicari inizia la carriera politica nel 1990, eletta a soli 23 anni al consiglio comunale del capoluogo siciliano, con il Partito Socialista Democratico Italiano. Due anni dopo assume la carica di assessora con delega al Patrimonio. Viene rieletta nel 1993 e successivamente (nel 1996) con Forza Italia entra a far parte dell’Assemblea regionale siciliana, unica donna su 90 deputati. Nel 2012, viene nominata Assessore della Provincia Regionale di Palermo. Contemporaneamente all’attività di parlamentare regionale, la Vicari diventa sindaca di Cefalù, carica che ricopre per due mandati, dal 1997 al 2007.

DAL PARLAMENTO AL GOVERNO
Nel 2008 viene eletta al Senato con il Popolo della Libertà. Nel 2013, insieme ad Angelino Alfano e ad altri esponenti di Governo e Parlamento, fonda il Nuovo Centrodestra. Nello stesso anno viene rieletta al Senato viene nominata sottosegretaria di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico, incarico confermato anche nel successivo Governo Renzi. Dal gennaio 2016 è Sottosegretaria di Stato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ruolo che continua a ricoprire anche nel successivo Governo Gentiloni. Attualmente milita in Alternativa Popolare, partito fondato a marzo del 2017.

ARCHITETTA E MAMMA DI DUE FIGLIE
Diplomata al liceo classico, Simona Vicari nel 1995 si è laureata in Architettura con il massimo dei voti. Sposata con Massimo Punzi, un ex militante di Rifondazione comunista, è mamma di due figlie, Alice e Adele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: Data: 19-05-2017 05:31 PM


Lascia un Commento

*