Mogli in vendita

La Bbc in un documentario mostra quanto accade in Scozia: donne dell'est agganciate con la scusa del lavoro, e poi costrette a sposare uomini anziani e a subire stupri. O a diventare riserve di organi.

traffico donnePersone ridotte a oggetti, al punto di valere meno della droga. È la realtà del traffico di esseri umani, una piaga che affligge il mondo intero e su cui ha fatto ulteriormente luce un documentario andato in onda sulla Bbc. Humans for sale ha indagato su un traffico di donne dell’Est che vengono portate in Europa con la promessa di un lavoro e si ritrovano invece sposate a anziani uomini asiatici che fanno da tramite per ulteriori spostamenti. Questo, non prima che le vittime vengano stuprate e abusate dai trafficanti.

QUALSIASI COSA PUR DI FUGGIRE
L’indagine di Humans for Sale si è concentrata sulla Scozia, ma è partita dalla Romania, dove la giornalista Sam Poling ha intervistato alcune ragazze rom che le hanno spiegato perché a volte si lasciano convincere dai trafficanti: banalmente, le condizioni di vita lì sono così precarie che anche solo la possibilità di andarsene, senza nessuna certezza, è sufficiente per abbandonare tutto. Così è facile per loro cadere nelle mani delle organizzazioni criminali, mentre molto più complesso è per l’Europol combattere un traffico che ha ramificazioni ovunque.

RISERVE DI ORGANI
Lo schema è semplice, e in Scozia funziona così: si promette un lavoro, ma quando la vittima arriva sul posto le si rivela che il lavoro non c’è e che invece deve sposare un pakistano, racconta il Daily Mail. Dopo il matrimonio, vengono sfruttate come ‘domestiche’ dai mariti, oltre che abusate sessualmente. Esaminando i registri matrimoniali, è facile individuare i matrimoni sospetti: si guarda la nazionalità degli sposi, la differenza d’età che intercorre tra i due e l’indirizzo di residenza, che in realtà non corrisponde al domicilio. Nella sola Scozia sono state accertate 150 vittime, ma si pensa che il numero possa arrivare alle migliaia. Denunciare non è facile: da una parte si teme per la propria incolumità, dall’altra ci si sente imbarazzate per essere state truffate. Ma a volte la fine è peggiore: Sam Poling ha filmato di nascosto un uomo che ha rivelato di essersi fatto impiantare un rene appartenuto a quella che definiva come sua ‘moglie’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: Data: 10-05-2017 02:18 PM


Lascia un Commento

*