Se il mostro è donna

Orrore a Detroit: una dottoressa del pronto soccorso, Jumana Nagarwala, è stata arrestata con l'accusa di aver praticato mutilazioni genitali su bambine. Lo avrebbe fatto per ben 12 anni e adesso rischia l'ergastolo.
Jumana Nagarwala.

Jumana Nagarwala.

Il mostro. L’orco. Due termini usati per descrivere persone che si macchiano di crimini terribili sui più piccoli e gli indifesi. Di solito si tratta di uomini. Questa volta, invece, è una donna. E la cosa più grave, inconcepibile, è che stiamo parlando di un medico: Jumana Nagarwala, in servizio presso un ambulatorio in un sobborgo di Detroit, arrestata con l’accusa di aver praticato per ben 12 anni mutilazioni genitali a bambine dai sei agli otto anni di età.

LITTLE PALESTINE
Secondo le stime, negli Stati Uniti sono mezzo milione le donne che hanno subito o potrebbero subire queste pratiche, dichiarate illegali nel 1996. Stime, appunto, perché questa vicenda fa capire come in questo Paese ci sia un ‘sommerso’ preoccupante. Che trova linfa in situazioni con immigrazione, alienazione dalla società e in taluni casi disagio, come è successo a Livonia, il sobborgo di Detroit conosciuto come ‘Little Palestine‘ dove si trova l’ambulatorio della 44enne di origine indiana Jumana Nagarwala. Che, adesso, rischia l’ergastolo.

DENUNCIA ANONIMA
Secondo fonti statunitensi, la donna farebbe parte di una setta religiosa non ben identificata, che pratica le mutilazioni. Ma, inutile sottolinealo, rituali barbari come l’infibulazione sono (dispiace dirlo) legati alla cultura islamica: secondo i dati dell’Onu, dei 200 milioni di donne vittime nel mondo, la metà è concentrata in Egitto, Etiopia e Indonesia. A Livonia, che deve il suo soprannome alla massiccia presenza araba, arrivavano bambine non solo da Detroit e nemmeno esclusivamente dal Michigan, ma anche da altri stati. Insieme ai genitori, ovviamente, attirati dal fatto che a procedere all’infibulazione fosse un medico. Jumana Nagarwala è stata arrestata dopo una denuncia anonima e dopo le conferme riguardo due piccole vittime residenti in Minnesota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 14-04-2017 07:05 PM


Lascia un Commento

*