Vincenti, ma non rappresentate

Le nostre atlete trionfano come e più dei maschi, ma a decidere il destino dello sport italiano sono sempre gli uomini. La dimostrazione? Il nuovo Consiglio Nazionale del Coni, dove le donne sono appena il 10%.

Si è appena conclusa la tre giorni elettiva delle assemblee di categoria che, l’11 maggio, avranno il compito di scegliere il nuovo presidente del CONI. E, purtroppo, per Assist (leggi qui la nostra intervista sul calcio femminile alla presidente Luisa Garribba Rizzitelli), associazione che tutela e rappresenta i diritti collettivi delle atlete e delle operatrici del settore sportivo, è già tempo di un’altra denuncia. Su 82 membri, solo 8 sono donne: anche se le atlete italiane vincono sul campo, quando c’è da prendere delle decisioni non contano niente.

Le cinque rappresentanti delle atlete.

Le cinque rappresentanti delle atlete.

LA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO
Com’è possibile che le donne siano appena il 10% del totale? È presto detto: del Consiglio Nazionale del CONI fa parte innanzitutto il presidente, che al momento è Giovanni Malagò. Poi ci sono i tre membri del CIO, ovvero Franco Carraro, Ivo Ferriani e Mario Pescante. Insieme a loro, i presidenti delle varie federazioni: in ordine alfabetico, da Giuseppe Abbagnale ad Antonio Urso, ancora tutti uomini. Ci sono inoltre sei rappresentanti degli organi periferici del Coni, più quelli di enti e associazioni sportive, oltre al segretario generale, Roberto Fabbricini. Di donne, nessuna traccia. In compenso, raggiungono la ‘maggioranza’ (cinque su nove) nella categoria degli atleti: le sportive elette sono state Margherita Granbassi (scherma), Raffaella Masciadri (pallacanestro), Giulia Quintavalle (judo), Silvia Salis (atletica leggera) e Mara Santangelo (tennis). Siamo a cinque: le altre tre donne sono due rappresentanti dei tecnici, ovvero la vice presidente della Federciclismo Daniela Isetti ed Emanuela Maccarani, allenatrice ed ex ginnasta, più Stefania Lenzini, presidente della Federazione Italiana Twirling, eletta come rappresentante delle discipline associate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: Data: 13-04-2017 06:03 PM


Lascia un Commento

*