Cioccolato animato per Pasqua

Emmanuele Forcone ha un dono. Nelle sue mani il cacao prende vita trasformandosi in quello che vuole lui. «L'immaginazione è la migliore alleata per questo mestiere».
Immagine anteprima YouTube

Nelle sue mani il cioccolato prende vita. Un po’ come accadeva con il marmo per i vari Michelangelo o Leonardo. Solo che Emmanuele Forcone non è solo uno scultore, ma il Campione del Mondo di Pasticceria. Un vero e proprio artista nel suo campo i cui segreti sono tenuti nascosti. Non tutti però. Infatti, a margine della lezione dedicata alle produzioni di cioccolato creativo per la Pasqua presso l’Università del Gusto di Vicenz, il maestro ha svelato alcuni suoi trucchi. Il primo consiglio? «Puntare sulla formazione per conoscere bene le materie prime e le tecniche di lavorazione». Sembra scontato, ma solo così il cioccolato può diventare «familiare e si può trasformare la propria creatività in vere e proprie creazioni».

ISPIRAZIONE FONDAMENTALE
E po? Beh, poi ci vuole tanta fantasia. «Ci devono essere delle fonti di ispirazione cui ognuno fa riferimento». Ad esempio per Forcone sono i cartoni animati coi i loro personaggi buffi, i tanti colori e le lor espressioni. Ecco che un semplice uomo diventa la dimora di due simpatici topolini, o il corpo di un uccello dallo sguardo stralunato e il becco aperto in una strana smorfia. Attenzione però, dato che «per realizzarsi in questa professione occorre evitare improvvisazioni, mettendo al primo posto umiltà, passione e talento che deve essere sempre e comunque coltivato con l’esperienza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, video Argomenti: Data: 10-04-2017 05:30 PM


Lascia un Commento

*