Salvate la comandante arcobaleno

Kristin Goodwin è stata nominata a guidare l'Accademia delle forze armate statunitensi. Peccato che a corpose frange della destra americana questo non piaccia. Il motivo? È sposata con una donna ed ha anche dei figli.

Kristin GoodwinUna nomina che farà giurisprudenza e che verrà studiata nei libri di storia. In America sono sicuri che la promozione del colonnello Kristin Goodwin a comandante dell’Accademia delle forze armate statunitensi abbia gettato le prime solide basi per una rivoluzione culturale senza precedenti. Proprio come è senza precedenti anche la nomina di una donna lesbica a guidare i 4.400 cadetti dell’Accademia. Una notizia che le associazioni LGBT hanno appreso con grande entusiasmo. Non si può dire lo stesso per la parte ultraconservatore del Paese che subito è scesa in piazza per boicottare la nomina della Goodwin. A disturbare parte degli americani (perbenisti) è proprio la sessualità del colonnello. Perché, oltre a essere brava e competente, la Goodwin è anche sposata con una donna con cui ha due figli.

PROTESTA CIECA
Associazioni di destra hanno così chiedono al nuovo segretario della difesa Jim Mattis di non far passare la proposta al senato perché non si tratterebbe di «un buon esempio morale per i giovani e umilia l’istituzione del matrimonio». Ma Mattis non sembra, almeno per ora, essere interessato alle proposte. Anzi, guarda per lo più l’immacolato curriculum del colonnello Kristin Goodwin: «Non mi interessa sapere cosa fanno due adulti consenzienti e con chi vanno a letto», ha dichiarato. Tutto potrebbe però cambiare nel caso in cui Donald Trump, bacchettato da tempo dalla destra religiosa, prendesse in mano le redini della situazione. Il neo presidente si è infatti già espresso sui transessuali ma non ha ancora parlato degli ufficiali LGBT.

DONNA D’ACCIAIO
Intano Kristin Goodwin, classe 1976, non si esprime sugli attacchi e sembra volersi godere la nuova nomina. Un grande obiettivo per chi, come lei, ha dedicato l’intera sua esistenza alle forze armate. Tanto che, dopo la laurea in business management ottenuta nel 2001 alla George Washington University, la donna è riuscita a entrare nell’esercito degli Stati Uniti. Era il 2007 quando, 31enne, venne nominata Deputy Director of Commander’s Action Group. Da lì una scalata verso il successo. Di grado in grado, di promozione in promozione, la Goodwin riuscì nel 2014 a diventare la prima donna a guidare una squadriglia dell’Air Force. Poi la nomina a comandante dell’Accademia delle forze armate statunitensi seguito dalle numerose proteste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: , Data: 05-04-2017 12:54 PM


Lascia un Commento

*