Notte brava alla Casa Bianca

Educato e composto, ma fino a un certo punto: Barron Trump vuole organizzare un pigiama party. Lo ha chiesto espressamente a papà Donald e mamma Melania.

Barron-Trump.sized-770x415x36x170x1848x996Sessista, razzista, arrogante e presuntuoso. Chi l’avrebbe mai detto che Donald Trump potesse mettere al mondo un bambino così educato, tranquillo e composto come il piccolo Barron? Una sobrietà, la sua, che ha di recente incuriosito un po’ tutto il mondo: la sua meravigliosa noncuranza nei momenti in cui, a gennaio, il padre diventava ufficialmente la figura politica più importante degli Stati uniti, è stata una piccola soddisfazione per tutti coloro che in Trump presidente non ci hanno mai creduto.

giphyUNA FESTA ALLA CASA BIANCA
E Barron adesso continua a farsi sentire. «Ha proposto ad alcuni compagni di scuola di andarlo a trovare alla Casa Bianca e ha chiesto ai suoi genitori se ci sono abbastanza stanze per accogliere i suoi amici», ha detto una persona vicina alla famiglia al sito New York Daily News. Melania e il figlio si trasferiranno nella residenza ufficiale del presidente a giugno, quindi c’è ancora un po’ di tempo per organizzare la festa tra amici.

TRA UTOPIA E REALTÀ
L’idea di organizzare un pigiama party alla White House può essere semplicemente la voglia, alla sua età, di non rinunciare a una vita ‘normale’. Ma può allo stesso tempo dar conferma della sua – già nota – ‘indifferenza’ davanti all’influente ruolo del suo papà. E se alla fine Barron fosse un piccolo ribelle silenzioso che un giorno farà la gioia, ‘rinnegando’ il prepotente paparino, degli oppositori di quest’ultimo? Utopia, senza dubbio: gli basterà crescere (e capire) per trasformare la noncuranza in totale dedizione. Ma quanto è bello illudersi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 04-04-2017 01:34 PM


Lascia un Commento

*