La Fiera del libro conquista Bologna

Un appuntamento internazionale per ragazzi con 1300 espositori ed eventi anche in centro. Scopriamo la 54esima edizione della Children’s Book Fair.

bambini-982x540Un appuntamento internazonale con 1.300 espositori, di cui 100 italiani, su 20 mila metri quadrati e provenienti da oltre 75 Paesi: a Bologna il 3 aprile ha aperto i battenti la 54esima edizione della Fiera del Libro per Ragazzi, salone dedicato a uno dei settori più vitali dell’editoria nostrana. La Catalogna è ospite d’onore e tra i nuovi Paesi presenti in Feira ci sono Albania, Andorra, Ecuador, Islanda, Costa d’Avorio, Myanmar, Nepal, Pakistan, Perù.

Bologna-Childrens-Book-Fair-1Nel giorno d’apertura – in cui ci saranno le premiazioni del BolognaRagazzi Award, del BRAW Digital e del Premio BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the Year e verranno annunciati i finalisti del Premio Andersen – sono attese come star da San Francisco le autrici di Storie della buonanotte per bambine ribelli  – il libro più finanziato nella storia del crowdfunding (Mondadori Ragazzi), Elena Favilli e Francesca Cavallo. Molto fermento anche per l’illustratrice Isabelle Arsenault a cui è dedicata, fra l’altro, una mostra monografica, la prima in Italia, Le meraviglie, al museo della Musica, a cura di Hamelin. Le nuove tendenze dell’illustrazione mondiale saranno protagoniste, come da tradizione, della grande Mostra degli illustratori, per cui sono stati selezionati 75 talenti, editi ed inediti, provenienti da 26 Paesi, dal Cile al Sudafrica, dalla Polonia agli Stati Uniti, dal Giappone a Israele, dall’Italia all’Iran.
Spazio anche alle nuove collane tra cui I vortici del Battello a Vapore, Semplicemente eroi delle Edizioni EL e Pulci nell’orecchio, a cura di Fabian Negrin di Orecchio Acerbo. Anniversari come i 30 anni de Gl’Istrici Salani, i 40 anni della Coccinella e i 25 del Battello a Vapore che propone un catalogo in cui il tema costante è il «confronto». E poi i vincitori della seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi. Per chi non potesse partecipare alla mostra in Fiera, può divertirsi con i propri bambini agli eventi collaterali che animano il centro della città: in 52 luoghi di Bologna, sotto il titolo di «Boom! Crescere nei libri», si dispiega un cartellone fittissimo di 104 eventi, dal 1 al 9 aprile, con le mostre che proseguono anche fino a giugno. Mentre il calendario «Facce da libri» porterà invece 1500 ragazzi delle scuole in 12 biblioteche per una serie di incontri e workshop.

L’ALBO ILLUSTRATO
Da non perdere la mostra interattiva dedicata all’albo illustrato che si potrà vedere in Salaborsa, Piazza Maggiore. Un percorso a misura di bambino, per esplorare, manipolare, allungare, giocare. Dai Prelibri di Munari fino alle app, dai libri di grandi autori internazionali tutti da sperimentare alle installazioni che interpretano l’idea di «leggere fra le righe». Titolo: «La regola e il gioco».

LELE LUZZATI
Giocare con la materia e con i colori, dove i personaggi sono immersi in un mondo fantastico: una mostra dedicata all’artista Lele Luzzati e al suo rapporto con Calvino e Rodari allestita a Palazzo d’Accursio dal 2 aprile a domenica 30 aprile. Luzzati si fa interprete di due degli autori italiani di maggior rilievo, Italo Calvino e Gianni Rodari. Il percorso espositivo svela il dialogo tra i due scrittori e l’artista, sostenuto dalla comune passione di questi tre grandi autori del ’900 per il mondo della narrazione e dell’invenzione per l’infanzia.

IL MONDO DI MAGRITTE
Tra oggetti e colori, un viaggio dedicato all’universo surreale di René Magritte alla Libreria Giannino Stoppani: un percorso che parte dal grande artista belga e approda, attraverso le figure e le storie dei libri per ragazzi, nello sconfinato e affascinante mondo dell’arte. La mostra è la prima tappa di Children’s Books on Art, progetto nato dalla sezione speciale Arte del BRAW 2017.

MUSEO ARCHEOLOGICO
La grande mostra degli Illustratori verrà allestita a Fiera Finita al Museo archeologico dove resterà aperta per un altro mese. Le opere non saranno appese alle pareti ma saranno sistemati su grandi tavoli, così come si ono presentati alla giuria che li ha selezionati. Ogni visitatore potrà votare il suo illustratore preferito e a settembre votato e votante si potranno incontrare.

MUSEO DELLA MUSICA
Al Museo della Musica dal 5 aprile al 7 maggio c’è la raffinatezza dei mondi disegnati da Isabelle Arsenault, vincitrice Braw 2017 Arte con la biografia d’infanzia dell’artista Louise Bourgeois.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , , Data: 03-04-2017 12:51 PM


Lascia un Commento

*