Sulla metro come una donna

Cosa provano le messicane molestate sui mezzi pubblici? Per sensibilizzare sull'argomento, sono stati fatti due esperimenti, filmati e pubblicati su Youtube.

Sono poche le donne che non hanno provato, nel corso della loro vita, l’esperienza di un palpeggiamento (se non di peggio) sui mezzi pubblici. E questo, purtroppo, è valido in Italia così come in tutto il resto del mondo. Per sensibilizzare sull’argomento, in Messico sono stati fatti due esperimenti, filmati e pubblicati su Youtube.

Immagine anteprima YouTube
RISERVATO AGLI UOMINI
Lo scenario è quello della metropolitana di Città del Messico, dove statisticamente il 90% delle donne subisce molestie di qualche genere sui mezzi pubblici. Nel primo video, uno dei sedili di un vagone è stato rivestito in modo da richiamare la forma del corpo maschile, con tanto di pene. Il posto, come sottolinea un adesivo, è riservato agli uomini. Ma sono davvero pochi quelli che, dopo aver visto la forma del sedile, decidono poi di occuparlo. Potrebbero anche essere tutti attori, sia chiaro. Ma il messaggio è chiaro: se ti siedi qui, riesci a capire cosa prova una donna in metro quando viene palpeggiata o sente i genitali di un estraneo appoggiati (e non pe caso) sul proprio sedere.

Immagine anteprima YouTube
RIPRESI E MANDATI IN ONDA
L’altro video, invece, vorrebbe far capire come si sente una donna a essere osservata in modo lascivo dagli uomini. Come? Una telecamera riprende a insaputa i fondoschiena di tre uomini che stanno aspettando la metro. Immagini poi mandate in onda sugli schermi presenti sulle banchine, per l’imbarazzo degli inconsapevoli protagonisti e le risate degli altri viaggiatori.

UNO DI DUE
Complessivamente, l’intenzione dei due video è ottima. Tuttavia, ci permettiamo di osservare come solo il primo sia davvero riuscito. Il secondo, infatti, va troppo oltre: nella realtà, i fondoschiena delle viaggiatrici della metro, così come degli bus, non vengono infatti proiettati su nessuno schermo. E guardare, ammirare e persino fantasticare su un bel corpo femminile, così come fare un commento con gli amici, non può essere percepito come un reato. O, comunque, qualcosa di nocivo per la donna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, video Argomenti: Data: 28-03-2017 07:16 PM


Lascia un Commento

*