Abitudini che fanno invecchiare

Tanti piccoli gesti quotidiani apparentemente ininfluenti, ma che in realtà sgretolano la nostra pelle e portano alla formazione delle rughe. Ecco i dieci comportamenti a cui fare attenzione.

beauty girl with first wrinkleForse non vi permetterà di fare a meno di creme e lozioni, ma correggere il vostro stile di vita potrebbe fare miracoli per la vostra pelle. Rughe, rughine e rughette non sono la fine del mondo, ma nessuno vuole apparire dieci anni più vecchio di quello che dice la carta d’identità. Perché, secondo alcuni esperti consultati dal Daily Mail, è questo che facciamo, giorno per giorno, senza che ce ne accorgiamo. Ecco dunque dieci cose a cui fare attenzione per mantenere la nostra pelle più liscia e tonica possibile.

I CELLULARI
Pare che gli smartphone abbiano sulla propria superficie più batteri di quanti se ne possano trovare sulla tavoletta di un water. Quei batteri entrano in contatto con la pelle del viso, e possono causare l’acne. Inoltre, fissare il display con il capo reclinato può affaticare i muscoli del collo e, alla lunga, fare ‘afflosciare’ la parte inferiore del viso. Poiché lo schermo è piccolo, poi, può capitare di strizzare le palpebre per vederci meglio: un gesto che può rendere meno elastica la pelle.

SONNO DI TRAVERSO
Dormire di lato può creare delle piccole pieghe sul corpo che alla lunga formano delle rughe. Le federe di velluto sono più gentili con la pelle. E fare arricciare meno i capelli.

IL DILEMMA DELLA CANNUCCIA
Bere da una cannuccia ripara i denti dal contatto con bevande che mettono a dura prova lo smalto, ma l’atto della suzione può creare rughe intorno alla zona della bocca.

TAMPONARE, NON STROFINARE
Quando applicate un prodotto antiage sulla pelle, siate dolci. L’effetto meccanico dello sfregamento potrebbe causare l’effetto opposto. Tamponare o picchiettare la crema sulla pelle è meglio, e rende più efficace la crema.

NEMICO BOLLENTE
La temperatura è importante. Vale per l’acqua con cui vi lavate, ma anche per le stanze in cui vivete. Se fa troppo caldo, la pelle si disidrata. E, così, invecchia prima.

INVECCHIARE DOLCEMENTE
Troppo zucchero fa male. Viene trasformato in glucosio, che si attacca alle cellule del collagene impedendo di ‘collegarsi’ adeguatamente alla pelle. Anche il caffè e il tè rischiano di disidratare la pelle.

CHIOME TRADITRICI
Capelli troppo lunghi possono letteralmente stirare i tratti del viso. Meglio darci un taglio. Che è anche più comodo da gestire, e fa bene ai capelli rendendoli più luminosi.

PULITI CON GIUDIZIO
Sarebbe meglio non usare il sapone, o farne un uso molto accorto. Il sapone secca la pelle, e una pelle secca dà il peggio di sé, mettendo in mostra le rughe più del dovuto.

ANZIANI A PUNTATE
Se siete appassionati di serie tivù o maratone televisive in genere (Mentana incluso), attenti alla luce del vostro televisore. Infatti, una lunga esposizione la fa penetrare negli strati più profondi della pelle, alterando gli equilibri di collagene ed elastina, che tengono la pelle giovane.

CIN CIN, ALLE RUGHE!
La bevuta dell’ultimo minuto, magari quella del venerdì sera per inaugurare il weekend, non è per niente un toccasana. Fa arrossire la pelle e ha un effetto diuretico. Quindi, disidrata l’organismo. E disidratazione significa rughe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Bellezza Argomenti: , Data: 22-03-2017 09:00 AM


Lascia un Commento

*