In viaggio con papà

di Stefania Romani
Una degustazione di vino in cantina, un giro su un'auto d'epoca o un weekend lungo la strada emiliana dei motori. Otto idee da Nord a Sud per festeggiare una domenica con il babbo.

padriUna giornata per di condividere le passioni del papà, per soprenderlo con un regalo speciale: quest’anno la festa di San Giuseppe cade di domenica, dando la possibilità di ritagliarsi un pomeriggio o un fine settimana assieme al babbo, per accompagnarlo a una mostra su 10 anni di jazz, in un’uscita in spider o lungo un itinerario sulle orme dei Malavoglia, con tanto di escursione in battello. Ma possono essere un’idea vincente anche una visita al Salone del Francobollo, una degustazione in cantina o un weekend lungo la strada emiliana dei motori. LetteraDonna ha scelto per voi otto proposte di segno diverso in tutto lo Stivale.

jazzJAZZ
Apre al pubblico proprio il 19 marzo Un secolo di jazz, la creatività estemporanea, allestita allo Spazio Officina di Chiasso fino al 30 aprile. A un secolo dalla prima incisione jazz su vinile, la mostra svizzera conta cover, locandine, manifesti, cartoline, copertine di libri e poster, firmati da artisti del calibro di Guido Crepax, Andy Warhol, Max Huber. Nel percorso espositivo rivive così un secolo di musica che ha ispirato l’arte figurativa.

AUTO D’EPOCA
Potrebbe essere allettante anche la prospettiva di un giorno con papà all’insegna dell’avventura, per tornare un po’ bambine. E allora perché non optare per un tour a bordo di un’auto d’epoca, magari una spider, che regali l’emozione di un viaggio con il vento fra i capelli? Con i pacchetti di Slow Drive, operatore specializzato nel noleggio di vetture, si può scegliere un percorso lungo le rive del lago di Garda, che partendo da Padenghe (Brescia) attraversa eleganti borghi dominati da castelli.

FRANCOBOLLI
Se invece il ‘vecchio’ di casa ama la filatelia, l’appuntamento ideale è Milanofil 2017, il Salone internazionale del Francobollo in calendario il 17 e 18 marzo a Milano Congressi, nel capoluogo lombardo. Per i 30 anni della manifestazione, organizzata da Poste Italiane accanto ai classici stand, sono previste due mostre: nella prima 55 francobolli ripercorrono il ruolo di donne che hanno segnato la storia, con i volti di Grazia Deledda, Eleonora Duse, Maria Montessori, Rita Levi Montalcini. La seconda, una rassegna fotografica, con Le donne di Poste Italiane fra passato e futuro fa una carrellata sul lavoro in rosa dalle telegrafiste dell’800 alle dirigenti di oggi.

INC-Hotels-Group-Holiday-Inn-Express-Reggio-Emilia-6MOTORI
Chi ha un babbo che impazzisce per i bolidi e i motori ruggenti fa sicuramente centro puntando su un week end nella Motorvalley emiliana, dove nascono le auto più desiderate del mondo. Il pacchetto messo a punto da due strutture di Reggio Emilia di INC Hotels Group offre l’opportunità di visitare una terra ricca di eccellenze come Ducati, Lamborghini, Dallara, Maserati. E alla Pagani, l’azienda da cui escono supercar da un milione di euro, si può provare l’emozione di guidare per dieci oppure per 120 minuti, un modello della casa di Maranello.

VINO
Anche una pausa rilassante, davanti a un buon bicchiere, può essere la scelta giusta. Nel cuore dell’Umbria, fra le colline che abbracciano i centri di Bevagna e Montefalco (Perugia), la tenuta Castelbuono, circondata da ulivi, corbezzoli e ginestre, si mimetizza nel verde grazie alla cantina Carapace, che ripropone la sagoma di una tartaruga, con un tetto ricoperto da polvere di rame. E all’interno della struttura, progettata da Arnaldo Pomodoro, una scala a elica porta dieci metri sotto terra, fra le botti in rovere e i tini in cui fermentano il Sagrantino e gli altri i rossi, da assaggiare assieme a salumi e prodotti locali.

TRADIZIONE
Rimanda invece a tempi lontani la Festa dei Faoni di Sermoneta (Latina), dove la sera del 18 marzo viene acceso un falò monumentale. Si tratta di un rito che affonda le radici nel culto pagano del dio Fauno, ma segna anche il passaggio dall’inverno alla primavera, secondo una tradizione comune ad altri centri dei Monti Lepini: dopo la potatura degli olivi, le frasche venivano bruciate e sulle loro braci su arrostivano salsicce e altri prodotti locali.

GARE
Si rifà sempre al passato la manifestazione pugliese di Alberona (Foggia), fra i borghi più belli d’Italia, che con la festa del Palo della Cuccagna saluta l’arrivo della primavera, proponendo una gara fra uomini. Nata come torneo fra cavalieri, che si sfidavano per mostrare la loro abilità, la competizione prevede l’arrampicata lungo il palo per conquistare premi, salumi, formaggi, stendardi, che i papà regalano alle loro famiglie. Al termine musica, mercatini, degustazioni.

Castello 3LETTERATURA
Può rivelarsi un regalo gradito anche una giornata sulle orme dei Malavoglia, per inseguire le suggestioni che riempiono le pagine di Verga. Si parte da Catania, dove c’è l’appartamento dello scrittore, arredato con oggetti e ricordi che raccontano le sue passioni. Le tappe successive sono Aci Trezza, con la Casa del Nespolo, l’attracco della Provvidenza, la barca di Padron ‘Toni e il lungomare cristallino con i faraglioni dei Ciclopi. Nel tratto di mare per Aci Castello, fra i luoghi del romanzo, si può scegliere fra uscite in vaporetto sulla rotta della Provvidenza ed escursioni in barca a fondo trasparente nell’area protetta Isole dei Ciclopi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 12-03-2017 10:00 AM


Lascia un Commento

*