E l'Oscar per la peggior figuraccia va a...

La La Land premiato al posto di Moonlight, e poi ancora una persona viva 'data' per morta. Solo le ultime di tante gaffe che hanno segnato la storia degli Academy Awards. Tra furti e uscite di seno, ricordiamo le più celebri.

89th Annual Academy Awards - ShowIl tempo passa per tutti, anche per Bonnie e Clyde. Con il loro clamoroso errore, le vecchie glorie Warren Beatty e Faye Dunaway hanno consegnato gli Oscar 2017 alla storia. È bastato uno scambio di buste, e per 140 secondi La La Land si è ritrovato miglior film, al posto del legittimo vincitore Moonlight. Un pasticcio veramente imbarazzante, e nemmeno l’unico della serata: nel segmento dedicato alla memoria degli artisti scomparsi, infatti, l’immagine di una persona viva e vegeta, l’australiana Jan Chapman, è apparsa sotto il nome della costumista Janet Patterson. Detto ciò, non stupiamoci troppo: la storia degli Academy Awards non è avara di episodi altrettanto ‘sconcertanti’.

frank capra oscarL’ALTRO FRANK
Come quello accaduto nel 1934, che vide, anche in quel caso, salire sul palco la persona che non aveva vinto: Frank Capra. Will Rogers, infatti, stava annunciando il vincitore per la miglior regia, spiegando che era contento di premiare una persona che aveva «visto crescere». Quando disse: «Vieni a prendere il premio, Frank!», Capra scattò dalla sedia, salvo accorgersi poco dopo che i riflettori si erano accesi invece su Frank Lloyd, vincitore per il film Cavalcata.

alice bradyFURTO CON DESTREZZA
Impossibile poi non citare quello che probabilmente è stato il ladro più disinvolto della storia di Hollywood. Nel 1937 Alice Brady vinse l’Oscar come miglior attrice non protagonista. Sul palco non salì lei, ma un uomo che lo ritirò a suo nome. Quell’uomo era un ladro. Brady poi ricevette un’altra targa (le statuette non c’erano all’epoca). L’attrice morì un paio d’anni più tardi, colpita da un tumore.

Spencer_Tracy_1CINECOMIC D’ANTAN
L’anno successivo, nel 1938, dovette rimanere perplesso anche Spencer Tracy, premiato come miglior attore protagonista per la sua performance in Capitani coraggiosi. Peccato che sull’onoreficenza non ci fosse scritto il suo nome, bensì Dick Tracy, celebre personaggio dei fumetti nato sette anni prima dalle matite di Chester Gould.

greer garson oscarDISCORSO SENZA FINE
I membri dell’Academy devono essersi sentiti in imbarazzo anche nel 1943, quando Greer Garson, miglior attrice protagonista per La signora Miniver, decise di tenere un discorso di addirittura un’ora e mezza dopo aver ricevuto il premio. Era alla sua terza candidatura di fila, e ne avrebbe conquistate altre due nel biennio successivo. L’idea che l’Academy non l’abbia più premiata per non dover più ascoltare un’altra torrenzale filippica è forse meno campata per aria di quanto si possa pensare.

ROB LOWE SNOW WHITEFIGURACCE DA FIABA
Ma il picco dell’imbarazzo venne raggiunto probabilmente nel 1989, quando Rob Lowe inscenò un orrendo numero musicale di apertura ispirato alla Biancaneve di Walt Disney. La casa di Topolino andò su tutte le furie, e il segmento spinse numerose star a criticarlo pubblicamente in una lettera aperta che raccolse le proteste di svariati firmatari.

Beyonce oscar 2009FUORI DI SENO
In tempi più recenti, invece, ha destato scalpore la wardrobe malfunction datata 2009 di cui rimase vittima Beyoncé nel bel mezzo di un numero musicale. Il suo partner Hugh Jackman la sostenne alla perfezione in un vertiginoso casqué. Lo stesso non fece il suo corpetto, che causò un imprevisto, rapido e fugace scapezzolamento. Che però non sfuggì alle telecamere.

jennifer lawrence inciampaLEI PUÒ FARE TUTTE LE GAFFE CHE VUOLE
Chiudiamo con una delle attrici più popolari degli ultimi anni, che ha fatto dell’autoironia uno dei suoi punti di forza. Nel 2013, ritirando l’Oscar come miglior attrice protagonista per Il lato positivo, incappò nell’inconveniente che temono tutte le donne di spettacolo: l’inciampo sulla scalinata. Ma, da gran diva qual è, liquidò tutto con un sorriso. E finì per diventare ancora più simpatica di prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 27-02-2017 01:16 PM


Lascia un Commento

*