Mille e una Tulliani

La Guardia di finanza sequestra cinque milioni di euro alla famiglia della compagna di Fini, a sua volta indagato. Il cui tracollo politico iniziò proprio quando si mise con Elisabetta. Conosciamola.

++ Riciclaggio: indagato Gianfranco Fini ++Di Elisabetta Tulliani, compagna di Gianfranco Fini, ci ricordiamo soprattutto una cosa: il fratello, implicato nella vicenda della famigerata casa di Montecarlo che contribuì ad accelerare la fine politica dell’ex leader di Alleanza Nazionale. La famiglia Tulliani, ora, torna al centro delle cronache: la Guardia di finanza ha sequestrato alla famiglia beni per cinque milioni di euro, e di mezzo c’è finito lo stesso Fini, indagato per riciclaggio. E dire che, poco più di una decina di anni fa, Fini era destinato a raccogliere l’eredità di Berlusconi come leader del centrodestra. Solo che, come afferma La Stampa, nel momento in stesso cui le sorti di Fini si sono incrociate con quelle della famiglia Tulliani, e in particolare con Elisabetta, è cominciata la sua caduta.

LOVE STORY CON GAUCCI
La carriera di Elisabetta comincia da lontano, ed è ricca e variegata come poche: c’è la televisione, la danza, l’università, persino il mondo calcistico dove ha rivestito il ruolo di presidente della Sambenedettese Calcio e consigliera d’amministrazione del Perugia Calcio. E anche il tocco della dea Fortuna, che a volte proprio bendata non sembra: nel maggio del 1998 una vittoria al Superenalotto le regalò due miliardi di lire, pare. Intanto, Elisabetta intrecciava relazioni amorose con Luciano Gaucci, presidente del Perugia, non prima però di averne fatto innamorare il figlio.

AVVERSATA DAI MEDIA
Nella seconda metà degli Anni 2010 inizia la relazione con Gianfranco Fini, ufficializzata dalla separazione di quest’ultimo dalla moglie. Vale la pena ricordare il giudizio tranchant di Vittorio Sgarbi sulla relazione, rilasciato in un’intervista al Corriere della Sera: «Se diventi il compagno stabile della Tulliani dimostri l’incapacità di capire la natura delle persone. Lui è stato occupato militarmente da quella donna. Come tanti maschi ha subito un’azione di conquista e si è arreso». I media, in generale, non sono stati affatto teneri con la compagna di Fini, specie perché in quel periodo si stava consumando un feroce scontro tra Berlusconi e Fini stesso. Maria Laura Rodotà nel 2007 la definì come «una velina fuori tempo massimo», e Striscia la notizia la irrise ricordando la sua relazione con Gaucci.

IN CAUDA VENENUM
Insomma, un ventennio di repentina ascesa e ancor più repentina caduta per l’avvocatessa classe 1974. Lasciatisi alle spalle da lungo tempo i trascorsi televisivi a Uno Mattina e La domenica sportiva, Elisabetta ha visto da vicino la coroncina di first lady del centrodestra. Ma, alla fine, venne fuori quella storia della casa di Montecarlo, che finì per affossare definitivamente le speranze politiche di Fini di strappare lo scettro di leader del centrodestra a Berlusconi. Poi, il silenzio. Fino al poco glorioso colpo di coda, con il sequestro dei beni e Fini indagato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: Data: 14-02-2017 07:15 PM


Lascia un Commento

*