Anche la Women's March ha il suo inno

Si chiama Quiet ed è una canzone scritta dalla cantante Milck. Il 21 gennaio è stata interpretata in coro da un gruppo di donne che non si erano mai incontrare prima di quel giorno.

Ogni rivoluzione ha bisogno di un inno. Anche se è pacifica, come la Women’s March che il 21 gennaio ha colorato di rispetto e tolleranza le strade di Washington. Le donne che hanno sfilato contro Trump hanno scelto di cantare Quiet, un brano scritto dalla cantante Milck per guarire dall’anoressia e dalla depressione causate da abusi fisici sessuali. C’è stato un momento, in particolare, che ha visto diverse donne unirsi in un meraviglioso canto a cappella.

PROVE VIA INTERNET
La cosa straordinaria è che le donne non avevano avuto la possibilità di incontrarsi prima della marcia, e così hanno dovuto esercitarsi su Internet per mettere insieme il coro, racconta Buzzfeed. A organizzare l’esibizione è stata la stessa Milck, che ha visto la manifestazione come il luogo ideale per valorizzare il testo del proprio brano.

TUTTO IL MONDO VUOLE CANTARLA
Come si può facilmente immaginare, il video dell’esibizione è diventato virale nel giro di poche ore grazie alla regista Alma Har’el, che ha filmato tutto con un telefono cellulare. Nel frattempo, Milck ha cominciato a ricevere numerose richieste da parte di cori sparsi in tutto il mondo che le chiedono il permesso di cantare la sua canzone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, video Argomenti: Data: 23-01-2017 05:52 PM


Lascia un Commento

*