No a Belen, sì alle orge

Don Roberto Cavazzana si era rifiutato di celebrare le nozze tra Rodriguez e De Martino. Ma ha preso parte agli incontri a luci rosse organizzati da don Contin, il parroco della chiesa di San Lazzaro a Padova.

roberto cavazzanaNel 2013 era finito sulle pagine di tutti i giornali per essersi rifiutato di officiare le nozze tra Belen Rodriguez e Stefano De Martino: «Il matrimonio è un sacramento, non un carnevale mediatico». Quattro anni dopo è di nuovo in prima pagina, ma per circostanze radicalmente diverse. Don Roberto Cavazzana, parroco di Carbonara, ha confessato di essere coinvolto nello scandalo a luci rosse fatto di amanti e orge in cui indulgeva don Andrea Contin.

INFORMATO DEI FATTI
Secondo quanto riporta il Corriere del Veneto, Contin avrebbe confessato ai carabinieri di aver organizzato orge con cinque donne a cui prendevano parte altri preti e, in taluni casi, anche uomini di colore. Don Roberto è stato ascoltato dal magistrato come persona informata dei fatti, non come indagato, racconta il Gazzettino. E, al termine della ‘confessione’, è scoppiato in lacrime. Tante le sue amanti, forse più di dieci, alcune in comune con Contin. La famiglia si è chiusa nel più stretto riserbo.

RITIRO IGNOTO
E dire che le sue stesse parole di quattro anni fa, quando era padre spirituale di Belen, sembravano all’insegna di uno stile di vita completamente diverso. No alle telecamere, ai giornalisti, a tutto il bailamme mediatico che poco aveva a che vedere con la fede cristiana. E che comunque, suo malgrado, ha finito per raggiungerlo nel 2017. Difficile che il suo ritiro in una località ignota basti a cancellare il suo nome dalle cronache.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: Data: 20-01-2017 04:49 PM


Lascia un Commento

*