Era la voce della Lambada

La cantanate brasiliana Loalwa Braz Viera è stata ritrovata senza vita all'interno di un'auto incendiata. Poco chiara la dinamica dell'incidente. Aveva 63 anni.

loalwa braz vieraÈ stata ritrovata senza vita, il corpo carbonizzato all’interno di un’auto. E anche se il suo nome, Loalwa Braz Viera, è poco noto, chiunque ha ascoltato la sua voce cantare uno dei brani più celebri degli Anni ’80, Lambada. Muore così, a 63 anni, la cantante brasiliana che insieme al gruppo Kaoma per qualche tempo era diventata un vero e proprio fenomeno della musica mondiale.

FATTI CONFUSI
Le dinamiche dell’incendio non sono ancora chiare. Secondo una prima ricostruzione, i vigili del fuoco sarebbero stati allertati di un incendio che stava divampando all’interno di un’abitazione nella cittadina di Saquarema, mentre una seconda segnalazione faceva riferimento a un’auto in fiamme. Proprio da quest’auto pare si siano propagate le fiamme, che poi hanno raggiunto la casa. Quest’ultima, come l’automobile, era di proprietà della cantante. Sulla scena dell’incendio alcuni testimoni hanno visto due uomini, ma ci sono ancora troppo pochi elementi per trarre qualsiasi conclusione.
Immagine anteprima YouTube
IL SUCCESSO E GLI ULTIMI ANNI
La cantante era nata nel 1953, dimostrando fin dalla più tenera età una spiccata predisposizione per l’arte della musica. Nella sua carriera, ovviamente, le sonorità brasiliane hanno avuto un rilievo fondamentale, in patria ma anche nel mondo. D’altronde, Loalwa era in grado di cantare in ben quattro lingue. Negli Anni ’80 si era trasferita a Parigi, poco prima di diventare una celebrità grazie a Lambada. Dopo il boom (decine di milioni di copie vendute), l’attenzione dei media si era poi rapidamente rivolta altrove. Nel 1990 aveva partecipato a Sanremo al fianco di Anna Oxa cantanto la versione internazionale di Donna con te. Negli anni seguenti, ormai lontana dai riflettori, aveva comunque continuato ad esibirsi, soprattutto in Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, video Argomenti: Data: 19-01-2017 05:36 PM


Lascia un Commento

*