La violenza si combatte anche sulle punte

Ballerinas of Congo, di Mohamed Taher, è un progetto fotografico realizzato per le strade del Cairo. Le protagoniste degli scatti 'danzano' la loro voglia di libertà.
Ballerinas of Congo, di Mohamed Taher.

Ballerinas of Congo, di Mohamed Taher.

Si chiama Ballerinas of Congo il progetto fotografico di Mohamed Taher. Immagini, le sue, ricche di bellezza e armonia, scattate a direttamente per le strade de Il Cairo. Le donne ritratte, ballerine di danza classica, sono un vero e proprio inno alla libertà. Il progetto, però, non ha un valore puramente ‘estetico’: il suo obiettivo principale, infatti, è quello di contrastare la violenza sulle donne.  Nella capitale egiziana, ha raccontato l’autore a Upworthy, le donne subiscono moltissimi abusi. Secondo un’indagine condotta dalle Nazioni Unite, il 99,3% delle abitanti ha subito, nel corso della sua vita, almeno un abuso. «Molte ragazze, una volta visto il progetto, ci hanno detto di voler entrare a farne parte» ha detto il fotografo. «Vogliono ballare in mezzo alla strada, vogliono sentirsi libere», ha aggiunto. L’approvazione a inizio gennaio di una legge che inasprisce la pena per gli autori di violenze di questo tipo, non può infatti agire facilmente sulla ‘mentalità’. Forse, su quest’ultima, l’arte può dare una spinta in più. Ecco alcuni scatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, foto, Gallery Argomenti: , Data: 18-01-2017 06:49 PM


Lascia un Commento

*