Una Miss ai domiciliari

Rosaria Aprea è finita nei guai dopo aver violato il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dall'ex fidanzato. Ma lei, già vittima di stalking, alla vigilia di Natale lo ha aggredito insieme alla cugina.

rosaria apreaGuai giuridici per Rosaria Aprea (leggi qui la nostra intervista). I carabinieri hanno infatti notificato alla giovane modella di Macerata Campania, già Miss Eleganza 2016, gli arresti domiciliari. Secondo quanto accertato dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, il 24 dicembre 2016 la ragazza avrebbe violato il divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex compagno Pasquale Russo. Come se non bastasse la 24enne si sarebbe scagliata contro l’uomo e la sua attuale partner tra insulti e spintoni.

FIDANZATA POSSESSIVA
Rosaria Aprea era stata denunciata per stalking dall’ex fidanzato a causa dei comportamenti morbosi tenuti anche dopo la loro rottura. Nella sentenza la giovane non avrebbe potuto avvicinarsi ai luoghi frequentati dall’uomo, con il quale aveva avuto un figlio. Provvedimento violato alla vigilia di Natale quando, insieme alla cugina Jeanette Boutria (anche lei finita ai domiciliari), si è recata a casa del padre di Russo dove ha aggredito l’ex compagno e la donna che stava con lui.

VITTIMA DI STALKING
Una storia che ha dell’assurdo. Soprattutto perché Rosaria Aprea sa benissimo cosa vuol dire essere vittima di stalking e di persone violente. A maggio 2013 il suo nome era finito su molti organi di stampa dopo essere stata brutalmente picchiata dal findazato di allora: Antonio Caliendo. L’uomo, con un calcio all’addome, le aveva spappolato la milza riducendola in fin di vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone Argomenti: Data: 12-01-2017 06:42 PM


Lascia un Commento

*