La madre di tutte le Kardashian

di Matteo Innocenti
Addio a Zsa Zsa Gabor, scomparsa a 99 anni: prototipo della socialite, ha lavorato a lungo a Hollywood ma è passata alla storia per la vita mondana e la collezione di mariti facoltosi.

A 99 anni è morta, nella sua lussuosa villa di Bel Air, l’attrice ungherese naturalizzata americana Zsa Zsa Gabor. Una vera e propria leggenda di Hollywood, che oltre a recitare sul set aveva fatto della vita stessa uno show, con nove matrimoni e un’intensa vita mondana. Al punto essere considerata oggi l’antesignana delle star da reality show e delle celebrità ‘famose per essere famose’, nonché il prototipo della socialite. Insomma, una Kardashian ante litteram.

MISS UNGHERIA E GLI INIZI NELL’OPERETTA
Sári Gábor, questo il suo vero nome, era nata a Budapest il 6 febbraio 1917, in una ricca famiglia ebrea, figlia di un militare e di un’imprenditrice. Nel 1934, scoperta dal tenore Richard Tauber, iniziò a lavorare a Vienna come soubrette nell’operetta, prima di conquistare nel 1936 il titolo di Miss Ungheria. All’avvicinarsi della Seconda guerra mondiale, si trasferì negli Stati Uniti insieme alle due sorelle e al primo marito, il diplomatico turco Burhan Asaf Belge, che aveva sposato nel 1937.

Zsa Zsa Gabor in Moulin Rouge.

Zsa Zsa Gabor in Moulin Rouge.

IL DEBUTTO E LA CARRIERA A HOLLYWOOD
Il primo matrimonio finì nel 1941, poco dopo lo sbarco negli Stati Uniti: Zsa Zsa sfruttò il secondo e il terzo, rispettivamente con l’imprenditore Conrad Hilton e con il collega George Sanders, per diventare un volto noto delle cronache mondane e lanciare la sua carriera a Hollywood. Debuttò al cinema nel 1952, anno in cui ottenne un ruolo di primo piano in Moulin Rouge: diretta da John Huston, offrì la miglior interpretazione di una carriera proseguita con ruoli secondari (recitò anche per Orson Welles e Vincente Minnelli) o in pellicole a basso costo, come La regina di Venere e La bambola di pezza. Lavorò intensamente per tutti gli Anni ’50 e ’60, poi fu lei stessa ad arrestare una carriera in declino, decidendo di rifiutare i ruoli minori che le venivano proposti. Negli Anni ’80 intensificò la sua presenza in tivù: nei talk show scherzava sui suoi numerosi matrimoni, l’intensa vita mondana e la passione per il lusso, mentre nei telefilm spesso compariva nel ruolo di sé stessa. E ogni cameo che non faceva altro che aumentarne la popolarità.

Zsa Zsa Gabor e Porfirio Rubirosa.

Zsa Zsa Gabor e Porfirio Rubirosa.

HA AVUTO PIÙ MARITI DI LIZ TAYLOR
La divina Zsa Zsa si sposò ben nove volte, anche se l’ottavo matrimonio fu subito annullato. Ma andiamo con ordine: detto di Burhan Asaf Belge, Conrad Hilton e George Sanders (che fu l’unico vero amore della sua vita, anche se poi si risposò con la sorella Magda), convolò a nozze con l’imprenditore Herbert Hutner, il petroliere Joshua Cosden, Jack Ryan, noto per essere stato il creatore della Barbie, e persino con il suo avvocato divorzista Michael O’Hara, con cui evidentemente ebbe modo di trascorrere molto tempo. Il 13 aprile 1983 sposò il conte messicano Felipe de Alba, ma il matrimonio fu annullato il giorno successivo perché non aveva ancora divorziato da O’Hara. Così, nel 1986 diventò la moglie del principe Frédéric von Anhalt, di 26 anni più giovane, rimasto suo marito fino al momento della sua scomparsa. In mezzo a tanti mariti, trovò anche il tempo per frequentare Porfirio Rubirosa.

Zsa Zsa Gabor con il marito Herbert Hutner e la figlia Francesca.

Zsa Zsa Gabor con il marito Herbert Hutner e la figlia Francesca.

UNA SOLA FIGLIA E IL FLIRT CON IL FIGLIASTRO
Zsa Zsa ha avuto nove mariti ma solo una figlia, Constance Francesca, avuta da Conrad Hilton nel 1947, quando il loro matrimonio era però già finito. Anni dopo, nell’autobiografia One Lifetime Is Not Enough, la Gabor raccontò che la gravidanza fu il risultato di una violenza del marito. L’attrice confessò anche di aver avuto una storia con il figliastro Conrad Jr e, sempre a proposito degli Hilton, è curioso notare come Conrad sia il bisnonno di Paris, la socialite per eccellenza della nostra epoca.

Le sorelle Gabor: Eva, Zsa Zsa e Magda.

Le sorelle Gabor: Eva, Zsa Zsa e Magda.

TRE SORELLE PER UN TOTALE DI 20 MATRIMONI
Zsa Zsa era figlia di Jolie, contessa, imprenditrice e, ça va sans dire, socialite. Aveva due sorelle, anch’esse attrici: Magda, che però recitò solo sporadicamente preferendo la vita mondana, ed Eva, la più piccola. Era lei la più talentuosa delle tre, al punto che una volta scherzando ma non troppo disse: «Sono stata la prima attrice in famiglia e sono ancora l’unica attrice della famiglia. Non dovrei dirlo, ma mi viene spontaneo». Le tre sorelle Gabor, in tutto, ‘collezionarono’ ben 20 mariti: nove Zsa Zsa, sei Mgda e cinque Eva.

paparazziFAMOSA ANCHE PER LE SUE BATTUTE
Come detto, oggi Zsa Zsa Gabor è considerata il prototipo della celebrità famosa solo per il fatto di esserlo, al punto che il giornalista Neal Gabler ha identificato questo fenomeno come ‘fattore Zsa Zsa‘. Un mito, quello dalla socialite, che l’attrice si è sempre divertita ad alimentare con battute sui numerosi matrimoni. Una volta disse: «I am a marvelous housekeeper: every time I leave a man I keep his house», che si potrebbe tradurre (‘perdendo’ il gioco di parole in inglese) con «Sono una meravigliosa casalinga: ogni volta che lascio un marito mi tengo la sua casa». Ma anche: «Voglio un uomo che sia gentile e comprensivo. È chiedere troppo a un milionario?», «Non ho mai odiato così tanto un uomo da restituirgli un diamante», «Un matrimonio dovrebbe essere una relazione ’50 e 50′: lui dovrebbe avere almeno 50 anni e 50 milioni di dollari in banca». Una volta, alla domanda su quanti mariti avesse avuto sorprese così l’intervistatore: «Intendi oltre ai miei?».

carcere zsaLE DIFFICOLTÀ DEGLI ULTIMI ANNI
La sua vita è stato uno show. Ma non è stata tutta rose e fiori. Nel 1989 era finita in carcere per tre giorni per aver dato uno schiaffo a un agente che le aveva fatto una multa (e una volta uscita di prigione si era lamentata del cibo). Nel 2009 è stato reso noto che c’era anche lei tra le celebrità vittime delle truffe di Bernard Madoff: l’attrice avrebbe perso circa 10 milioni di dollari. Nel 2002, a causa un incidente in auto, Zsa Zsa era rimasta parzialmente paralizzata e, nel 2011, aveva subito l’amputazione quasi totale della gamba destra a causa di un’infezione. Da cinque anni viveva grazie al supporto delle macchine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Donne della settimana, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 19-12-2016 04:40 PM


Lascia un Commento

*