Amava il cinema ed era ricambiata

di Giusy Gullo
È morta Maria Pia Fusco, sceneggiatrice e firma de La Repubblica. Tra i suoi lavori più importanti, sicuramente il reportage dalla villa di Stanley Kubrick, pubblicato nel 1998. Ecco cosa sappiamo su di lei.

maria pia fuscoAmava il cinema e lo aveva trasformato da passione in professione. Maria Pia Fusco, sceneggiatrice e firma de La Repubblica, è morta a Roma a causa di una malattia fulminante all’età di 77 anni. Ha lasciato Camilla, sua figlia, e due nipoti.

LE ORIGINI
Nata l’8 luglio del 1939 nella capitale, si trasferì per alcuni anni a Londra. Un modo per sentirsi più libera e per emanciparsi dalle regole del padre, carabiniere.

IL DEBUTTO NEL CINEMA EROTICO
All’università maturò il suo amore per la scrittura e per i film e iniziò a lavorare nel mondo del cinema: in particolare, collaborò alla scrittura di pellicole erotiche. Il debutto vero e proprio arrivò con Barbablù, di Edward Dmytryk, nel 1972. L’anno dopo lavorò a Daniele e Maria e Gli ultimi dieci giorni di Hitler, entrambi di Ennio De Concini e nel 1975 Tinto Brass la ingaggiò per la sceneggiatura di Salon Kitty.

IL GIORNALISMO
Negli stessi anni iniziò a collaborare come critica cinematografica per il neonato (1976) quotidiano La Repubblica, nella redazione Cultura e Spettacolo. Da lì, un’indimenticabile carriera: con il giornale romano ha seguito per 30 anni i festival del cinema più importanti, da Cannes, a Venezia, da Berlino, a Londra. E ha intervistato i più grandi attori e registi: Fellini, Germi, Olmi, Bertolucci, Moretti, ma anche big internazionali come Sean Connery  e Roman Polański. Era amica di Bernardo Bertolucci e Ken Loach.

L’INTERVISTA A KUBRICK
Il suo lavoro più importante, definito da Repubblica «leggendario», è però di certo il reportage dalla villa di Stanley Kubrick. Noto per il suo carattere schivo e riservato, accettò di incontrarla nel 1998. Nell’articolo la giornalista raccontava «in modo magistrale» i diversi aspetti del suo carattere e del suo lavoro sul set, descrivendone i metodi quasi ‘maniacali’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 14-12-2016 02:29 PM


Lascia un Commento

*