«Zanardi vota sì? Lo facevo più in gamba»

Lo scontro sul referendum costituzionale raggiunge i livelli peggiori. Stavolta ci va di mezzo anche il campione sportivo, preso di mira da un sostenitore del no.

parodi zanardiDa più parti si dice che la campagna referendaria sulla riforma costituzionale abbia raggiunto i livelli peggiori mai visti. Al punto che schierarsi per il sì o per il no, per i personaggi pubblici, è equivalso spesso a ricevere una sequela di insulti dai sostenitori della parte avversa. È successo anche ad Alex Zanardi: il campione ha rivelato l’intenzione di votare Sì. E Giuliano Parodi, sindaco di Suvereto (Livorno), non ha trovato di meglio che commentare su Facebook: «Peccato, lo facevo più ‘in gamba‘».

Alex_ZanardiLA CONDANNA UNANIME DEL WEB
Il riferimento è chiaramente alle mutilazioni agli arti inferiori che Zanardi ha subito dopo un grave incidente in gara nel 2001. Lo sportivo negli anni è diventato un simbolo per la sua forza e la sua caparbietà, spesso scherzando lui stesso sulla propria disabilità. Senza che questo autorizzi gli altri a scherzarci su. Parodi, dopo la pubblicazione, è stato subissato di critiche e insulti che l’hanno spinto a cancellare il post. Troppo tardi per evitare la figuraccia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 01-12-2016 07:22 PM


Lascia un Commento

*