Fenomeno Rovazzi

È partito dalle discoteche di Milano. Poi ha girato il video di Adiamo a comandare che ha vinto quattro dischi di platino. Ora presenta a X Factor il nuovo singolo. Ma non si è mai montato la testa.

rovazzi«Vado a comandare con l’acqua minerale. Ho fatto una canzone ma non so cantare». Tutti lo conoscono per la sua hit super virale che su Youtube sta per toccare la vetta dei 100 milioni di visualizzazioni, Andiamo a comandare. Ma Fabio Rovazzi è pronto a lasciarsi alle spalle il tormentone per presentare in anteprima per X Factor il suo nuovo singolo (in radio da venerdì 2 dicembre) Tutto molto interessante insieme ai deejay Merk & Kremont e Marnik.

WEB E DISCOTECHE
Classe 1994, milanese cresciuto nel quartiere di Lambrate, nasce come videomaker. Prima si fa conoscere in Rete attraverso i suoi profili social realizzando video comici. Poi inizia a girare e montare filmati delle serate di alcune discoteche della città. Ha anche collaborato con diversi youtuber italiani.

QUARTO PLATINO
Nel febbraio 2016 Rovazzi pubblica sui social il video di un brano da lui interpretato, appunto Andiamo a comandare, realizzato in collaborazione con Danti dei Two Fingerz, una parodia sugli stereotipi della vita (eccessiva) da rapper. Il successo è strepitoso, e dalla Rete il brano spopola in radio. Schizza in vetta nella classifica dei singoli ed è la prima canzone in Italia ad arrivare al disco d’oro solo con lo streaming. Non solo: il pezzo si aggiudica quattro dischi di platino.

IN TIVÙ CON J-AX
Nel 2015 collabora alla trasmissione di J-Ax Sorci verdi, trasmessa in seconda serata su Rai 2, e nello stesso periodo lavora anche alla realizzazione di video musicali per Merk & Kremont e Fred De Palma. Da settembre 2016 entra a far parte del cast degli ospiti di Quelli che il calcio, sempre su Rai 2. E partecipa a Bring the Noise, al programma musicale di Italia 1.

INSTAGRAMMER COME FEDEZ
Sempre nel 2016 appare nel videoclip del brano Vorrei ma non posto di J-Ax e Fedez e in Che ne sanno i 2000 di Gabry Ponte.
Fedez e Rovazzi sono amici (decine le foto che i due postano insieme su Instagram).

«SOLER? IO UN PIRLA IN CONFRONTO»
Nell’estate 2016 il suo tormentone se la gioca con Sofia di Alvaro Soler, giudice di X Factor 10. Ma quando un giornalista del Corriere della Sera in una intervista gli propone il paragone Rovazzi si fa da parte: «Siamo su due piani diversi: lui è un professionista, io un pirla. Quindi spero che non si cerchi mai di accomunare i due generi. Sarebbe un errore. Non sono un cantante e non sono un rapper. Sono più un comico e faccio quello che mi piace fare in quel momento».

CAPISCE CHI LO CRITICA
Rovazzi è stato per primo molto stupito dal suo stesso successo. Ai microfoni di RTL 102.5 nell’estate 2016 dice di non aver ben capito il motivo di tanto clamore: «La musica elettronica penso sia molto ben prodotta e comunque, in sé, la canzone è orecchiabile. C’è poi il video che ha tante caratteristiche che possono catturare l’attenzione. Però non so ancora oggi il perché di tutto questo successo». E al Corriere dice di comprendere gli haters del web: «Quando uno vede un idiota come me che fa una canzone per lui inascoltabile e arriva al disco di platino è normale che gli girino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 01-12-2016 02:20 PM


Lascia un Commento

*