Rinascimento piccante

In molti non lo sanno, ma l'Italia ha dato i natali a quello che è considerato il padre della pornografia in versi: Pietro Aretino, che nel 1526 pubblicò i suoi Sonetti lussuriosi. E che poi emigrò a Venezia, la città del vizio.

Ispirato dalle piccanti incisioni erotiche realizzate dal pittore Marcantonio Raimondi su disegni di Giulio Romano, pubblicate una prima volta nel 1524 con il titolo I Modi (o Le 16 posizioni), che nel Rinascimento rappresentarono in modo esplicito una serie di posizioni sessuali, nel 1526 Pietro Aretino diede alle stampe i Sonetti lussuriosi. Per approfondire l’argomento, c’è SexTelling.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 24-11-2016 06:26 PM


Lascia un Commento

*