Troppo giovani per fare politica?

Ecco chi sono Anna Kalynchuk e Anastasia Deeva, rispettivamente direttore del task-force anticorruzione e viceministra degli Interni in Ucraina. Da molti contestate perché considerate 'inesperte'.

 Anna Kalynchuk e Anastasia DeevaGiovani, belle e discusse. Sono Anna Kalynchuk e Anastasia Deeva, rispettivamente direttore del task-force anticorruzione e viceministra degli Interni e  in Ucraina. Molti, nel Paese dell’Europa orientale, sono contrari alle loro nomine, altri, invece, gioiscono per il rinnovamento.

fotoANNA KALYNCHUK
Anna Kalynchuk, 23 anni, è nata a Boryslav, ed è stata scelta come dirigente del dipartimento di ‘epurazione’, all’interno del quale è chiamata a perseguire i funzionari corrotti. Prima di essere ‘promossa’, la giovane, riporta il Corriere, si è formata all’Accademia Nazionale Ostrozhskaya, ha lavorato come avvocato allo studio legale Kapital ed è poi diventata assistente, al ministero della Giustizia, di Tatiana Kozachenko. Il ministro della giustizia, Pavlo Petrenko, riporta The Guardian, ha sottolineato che la nomina è avvenuta sulla base del merito.

fotoANASTASIA DEEVA
Di recente ha fatto discutere anche la scelta del ministro degli Interni, Arsen Avakov, di nominare come suo vice la 24enne Anastasia Deeva. Avakov è stato accusato di promuovere la sua ‘protetta’ (con la quale, secondo voci di corridorio, avrebbe avuto una relazione sessuale), che di recente ha fatto ‘scandalo’ per via di alcune foto senza veli circolate sul web. Per alcuni, inoltre, la ragazza non ha alcuna esperienza per un ruolo così importante. Il suo ‘capo’, riporta ancora il Corriere,  l’ha difesa a spada tratta sulla sua pagina Facebook: «La criticano perché è giovane. E allora? Prima, nella tradizione sovietica, quel posto era appaltato a un uomo mostro. Noi abbiamo preso una ragazza. Chi ha paura dell’aria pulita?», ha scritto. Anche Deeva, però, ha saputo difendersi con decisione: «Sono stata assistente di un deputato, ho lavorato per un’impresa svedese nel settore energetico, nel 2015 mi hanno ritenuta idonea per un posto al ministero degli Interni», ha affermato. Sulle foto di nudo non ha niente da aggiungere, se non che «non hanno niente a che fare con il suo lavoro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 24-11-2016 06:22 PM


Lascia un Commento

*