24 anni e tanti scandali

di Matteo Innocenti
Il 23 novembre è il compleanno di Miley Cyrus. Un'artista capace di farsi notare, e non solo grazie alla musica. Ecco, in gif, come Hannah Montana è diventata una bad girl.

home mileyChi avrebbe mai detto che la piccola e innocente Hannah Montana sarebbe diventata questa Miley Cyrus? Ok, ovviamente Hannah Montana è sempre stata Miley Cyrus, ma la metamorfosi dell’artista che il 23 novembre compie 24 anni (sì, solo 24 anni) è stupefacente. Con l’aggettivo in questione che, sia chiaro, non ha necessariamente accezione positiva: sono davvero tanti gli scandali accumulati in carriera da Miley che, studiati a tavolino, sono riusciti a farla diventare una bad girl.

miley-cyrusLE PRIME AVVISAGLIE
Miley Cyrus inizia a far discutere nel 2008, quando a nemmeno 16 anni fa un servizio fotografico per Vanity Fair. Non si vede niente di proibito, ma comunque più di quello che Hannah Montana abbia fatto intravedere nello show Disney. E, tutto sommato, stiamo pur sempre parlando di una minorenne, anche se con all’attivo già due album, un tour negli Stati Uniti, un ruolo da protagonista in una serie tivù e un paio di apparizioni al cinema.

teen choiceCHE LA METAMORFOSI INIZI
Nel 2009, Miley pubblica l’Ep The Time of Our Lives, che contiene in singolo Party In the USA: ad agosto lo canta (forse) dal vivo ai Teen Choice Awards. Ma, soprattutto, si esibisce in una discussa pole dance: in molti non possono ancora saperlo, ma è l’inizio della metamorfosi, anche se Hannah Montana ‘sopravviverà’ altri due anni.

Ecco la svolta nel look di Miley.

Ecco la svolta nel look di Miley.

SOFISTICATA, PER POCO
Nel 2010 Miley pubblica il suo terzo album, mostrando sempre più pelle in video ed esibizioni dal vivo. Se agli Mtv Video Music Awards del 2012 si presenta con un look sofisticato, nel 2013, quando esce la sua quarta fatica Bangerz, decide che dei vestiti può fare tranquillamente a meno.

wreking bisNUDA DEMOLIZIONE
Lo dimostra nel video di Wrecking Ball, in cui Miley oscilla appesa ad una palla demolitrice e lecca un martello. Il singolo trascina Bangerz al numero uno di Billboard Hot 100: è il suo più grande successo. Adesso, a lei guardano con interesse non più le bambine. Ma anche i suoi coetanei. Maschi. Eterosessuali.

miley-cyrus-robin-thicke-2013-vmas-gifA TUTTO TWERKING
Agli Mtv Video Music Awards, per la gioia di Robin Thicke, si esibisce nel twerking. Miley fa così conoscere al mondo un ballo che, fino a quel momento, non ha avuto la giusta fortuna.

erbe mileyL’ERBA DEL VICINO (COFFEE SHOP) 
Sempre nel 2013, agli Mtv European Music Awards, Wrecking Ball vince il premio di miglior canzone. Visto che siamo ad Amsterdam, durante il discorso di accettazione Miley decide di sostituire la pro loco e fuma una canna sul palco. E pensare che, nel 2010, avevano fatto gridare allo scandalo delle foto che la ritraevano mentre fumava (Salvia divinorum, a quanto pare) da un bong.

adore youPIACERE, MILEY
Il 2013 è il suo anno di grazia. Miley riesce a scandalizzare anche con il video di Adore You, 4 minuti e 37 secondi di elogi all’autoerotismo. Non solo: in un’intervista alla rivista americana Hunger, prendendosela con qualcuno ai ‘piani alti’, arriva a dire: «Non è ammissibile che quell’ebreo 70enne, sempre comodo sulla scrivania, mi spieghi cosa è di tendenza e cosa no nel pubblico».

Miley per Terry Richardson.

Miley per Terry Richardson.

FOTO TERRY TERRY
L’anno successivo, durante uno show a Vancouver, Miley simula una fellatio con uno di quei grandi guanti usati di solito dai tifosi allo stadio. Vaghe le somiglianze falliche. Per non saper né leggere né scrivere, nel 2015, fotografata da Terry Richardson per la rivista Candy, decide di usare direttamente un manganello.

Immagine anteprima YouTube
TOCCA QUI
A ottobre 2016 viene pubblicato un video, girato durante un concerto a Londra, in cui una Miley in body sgambato si fa palpare le parti intime dal pubblico della prima fila. Più emozionale quello che la cantante ha postato su Twitter meno di un mese dopo, in seguito alla vittoria di Donald Trump: «Per piacere, trattate il prossimo con amore, compassione, rispetto, e io farò lo stesso per voi».

miley-cyrus-what-doesnt-kill-you-makes-you-stronger-main-gifNON MOLLARE MAI
Per la cronaca, da fiera sostenitrice di Hillary Clinton, Miley a marzo aveva annunciato che, in caso di vittoria di Trump alle elezioni, avrebbe lasciato gli Stati Uniti. Forse ci ha ripensato. D’altra parte, si sa, ciò che non ti uccide ti rende più forte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 23-11-2016 03:30 PM


Lascia un Commento

*