Le eccellenti d'America

Anche quest'anno Obama ha assegnato le Medaglie presidenziali della Libertà ai cittadini che hanno tenuto alto il nome degli Stati Uniti. Tra loro anche otto donne, compresa Diana Ross. Scopriamole.

Siamo abituati a vederli sicuri di sè, padroni di ogni situazione. Ma gli uomini e le donne di spettacolo (e non solo) che il 21 novembre 2016 erano presenti alla Casa Bianca, stavolta sono stati vinti dall’emozione. A buon diritto, perché si trovavano lì per ricevere la Medaglia presidenziale della Libertà, una delle due più alte decorazioni che è possibile ricevere negli Stati Uniti (l’altra è la medaglia del Congresso), direttamente dalle mani del Presidente uscente Barack Obama. Il riconoscimento viene assegnato a quelle personalità che si sono distinte per aver contribuito a portare in alto nel mondo il nome degli Stati Uniti, nell’ambito della sicurezza, della pace, della cultura o qualsiasi «altra significativa iniziativa pubblica o privata». Per capirci, martedì sera sono state premiate persone come Michael Jordan, Robert De Niro, Tom Hanks, Robert Redford e Bruce Springsteen. Ma non sono stati gli unici. Su un totale di 21 medagliati, otto di questi erano donne. Scopriamole.

elouise cobellELOUISE COBELL
È morta nel 2011, ma la medaglia le è stata comunque assegnata postuma, in onore del suo impegno a favore dell’indipendenza dei nativi americani. Cobell, infatti, era la leader della comunità della tribù dei Piedi Neri. Affidandosi alle sue qualità da avvocato, affrontando uno storico processo riuscì a far restituire alla sua e altre tribù le proprie terre.

ellen degeneresELLEN DE GENERES
Dal 2003 è la padrona di casa dell’Ellen DeGeneres Show, ma aveva già fatto la storia della televisione nel 2007 con il suo coming out. È stata una delle migliori conduttrici della cerimonia degli Oscar sia nel 2007 che nel 2014. Ma, soprattutto, lotta sempre per uguaglianza e giustizia, tanto nel pubblico quanto nel privato.

bill melinda gatesMELINDA GATES
Moglie di Bill, insieme al quale è stata medagliata. Insieme, nel 2000 hanno fondato la Bill & Melinda Gates Foundation, associazione benefica particolarmente attiva nei Paesi in via di sviluppo per migliorare le condizioni di salute complessive e fornire opportunità di crescita. In sedici anni, ha investito più di 36 miliardi di dollari.

margaret hamiltonMARGARET H. HAMILTON
Se l’uomo è andato sulla Luna, è anche merito suo, che ha dato vita al software con il quale sono stati guidati i moduli delle missioni Apollo. Ma i suoi contributi al mondo dell’informatica non si fermano qui; tante delle sue scoperte sono alla base dei moderni programmi di design e ingegneria.

DN-SC-84-05971GRACE HOPPER
Ci ha lasciati nel 1992, dopo aver contribuito per oltre quarant’anni a definire il linguaggio informatico e a semplificarlo. I suoi esordi risalgono addirittura alla Seconda guerra mondiale, quando fu inserita nel gruppo dei primi programmatori dello storico computer Harvard Mark I.

maya linMAYA LIN
Che cosa manca?: è il nome del nuovo memoriale a cui sta lavorando la designer Maya Lin, che aveva già elaborato il progetto del memoriale dedicato ai veterani del Vietnam che ha sede a Washington D.C. Da sempre si è distinta per le sue crociate ambientaliste. Che cosa manca?, infatti, ha l’intento di diffondere la consapevolezza di quanto sia in pericolo la biodiversità del nostro pianeta.

diana rossDIANA ROSS
È una leggenda della musica che non ha bisogno di presentazioni. Nominata agli Oscar, entrata nella Rock & Roll Hall of Fame, vincitrice di un Grammy, 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo. Poco altro da aggiungere.

cicelyCICELY TYSON
L’attrice 92enne ha calcato con successo la scena teatrale, cinematografica e televisiva, vincendo anche due Emmy. E, nonostante l’età avanzata, continua a recitare in serie di altissimo livello come House of Cards e Le regole del delitto perfetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: Data: 23-11-2016 01:52 PM


Lascia un Commento

*