Sanremo 67, la parola all'insider

Dai soliti volti noti alle sorprese dell'ultimo momento. Passando per l'esordio tra i Big di Gianna Nannini e il ritorno di Fiorella Mannoia. Ecco tutte le indiscrezioni sul Festival.

sanremoPer averne l’ufficialità bisogna attendere il 12 dicembre. Data in cui gli organizzatori hanno promesso di rivelare i nomi dei Big, oltre che dei giovani artisti ammessi alla competizione, pronti a partecipare alla 67esima edizione del Festival della Canzone Italiana. La terza dell’era Carlo Conti. Il tutto nel corso di una prima serata dal titolo decisamente profetico: Sarà Sanremo. Che si doveva tenere, almeno inizialmente, il 10 dicembre, in concomitanza col nuovo programma di Maria De Filippi in prime time su Canala 5. Una scelta azzardata che ha causato non pochi mal di pancia, portando Conti a scegliere una strada diversa: quella del compromesso. Posticipata così la data sanremese. Con buona pace dei tanti amanti del Festival, obbligati a tenersi la curiosità, e sommo piacere del gossip, sempre pronto a prendersi il palcoscenico in queste circostanze. Gossip che, a volte, diventa rivelazione. Soprattutto grazie alle indiscrezioni svelate da un insider alla redazione di LetteraDonna.

I (QUASI) SICURI
Okay, partiamo dal principio. Da quei nomi che paiono avere un posto praticamente assicurato. Come lo sconosciuto Stefano Picchi che alla Commissione del Festival ha presentato un inedito (quanto convincente?) brano elaborato dagli scritti di Papa Francesco. O i Jalisse, al secolo Alessandra Drusian e il marito Fabio Ricci, che si sono improvvisati filmaker e hanno consegnato a Conti e giuria tutta un video-appello nella speranza di accedere nuovamente al concorso canoro a 20 anni esatti dalla vittoria del Festival con Fiumi di parole.

I GRANDI NOMI
Ma il vero colpaccio messo a segno da Carlo Conti potrebbe essere l’approdo in Liguria di Gianna Nannini, alla sua prima assoluta sul palco dell’Ariston. Come se non bastasse, a stuzzicare la fantasia degli amanti del Festival, ci sarebbe anche la suggestione Fiorella Mannoia la cui apparizione in quel di Sanremo era datata 1988. Secondo le indiscrezioni, infatti, la rossa cantante romana al momento di andare in stampa col suo nuovo cd dal titolo Combattente avrebbe tolto all’ultimo un pezzo dalla tracklist. Canzone che poi sarebbe stata presentata e accettata dalla Direzione Artistica dell’evento sanremese. Tutto qui? Nemmeno per sogno, dato che la Mannoia avrebbe anche chiesto di non doversi scontrare con quella marea di giovani e giovanissimi sostenuti al televoto da una marea di millennials.

GENERAZIONE TALENT
Del resto non è cosa nuova che Sanremo sia (anche) sinonimo di artisti provenienti dai talent show. Da qui la possibilità di vedere al Festival i pupilli della Sony Music, nonché ex X Factor, Chiara Galiazzo e Giusy Ferreri. E Alessandra Amoroso? Dopo aver rifiutato, dicono i ben informati, il ruolo di coach ad Amici, la cantante salentina vorrebbe far bella mostra di sé sul palcoscenico ligure. Sempre in ambito Maria De Filippi, l’ex frontman dei Dear Jack, Alessio Bernabei, avrebbe tanta voglia di tornare a Sanremo. Stessa voglia che caratterizzerebbe le candidature di Clementino e dei redivivi Dirotta Su Cuba.

I SOLITI NOTI
E infine ci sono i soliti noti. Quelli che Sanremo è un po’ anche casa loro. Come i New Trolls, band pop-rock della fine degli Anni ’60. Oppure i Dik Dik, che pubblicheranno poco prima di Natale il disco celebrativo del loro primo mezzo secolo di attività artistica. Senza dimenticare Al Bano, da sempre protagonista assoluto (soprattutto in anni passati) del Festival. Il buon Carrisi sarebbe infatti più che ingolosito da un ritorno sanremese. Tanto che la sua presenza all’Ariston è data per certa al 99%. A lui si aggregherebbero volentieri anche Silvia Mezzanotte, pronta a debuttare tra i Big come solista, e Michele Zarrillo, da tempo assente dalle scene ma pronto a rilanciarsi con un nuovo cd.

QUELLI DEL «NO, GRAZIE»
Ma per indiscrezioni che arrivano, altre vengono smentite. È il caso di Nina Zilli, al momento «troppo impegnata nella produzione del mio quarto album per partecipare al Festival», ha confessato a Radio Italia. Stesso discorso vale per Malika Ayane  e Raphael Gualazzi. La cantante italo-marocchina aveva smentito, a fine ottobre 2016, la possibilità di un suo approdo all’Ariston nel corso di un’intervista ad Adnkronos. «Sono troppo impegnata con Evita (il musical che la vede protagonista, ndr) e dopo una prova così dura ho bisogno di qualche giorno di riposo per riprendermi», aveva annunciato. Anche Gualazzi, col suo Love Life Peace Tour, sembra troppo indaffarato per dedicarsi alla kermesse ligure. Finiamo con Nek che, dopo essere stato a lungo corteggiato da Conti, ha annunciato che potrebbe partecipare solo come autore di una delle canzoni in gara.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , , Data: 16-11-2016 05:18 PM


Lascia un Commento

*