106 anni e tanta voglia di votare (Hillary)

Originaria di Haiti e democratica convinta, la ultracentenaria Desiline Victor è arrivata al seggio come una vera star. Dopo le le elezioni del 2012 l'anziana è diventata un esempio per afroamericani e immigrati.

Nel 2012 si era sorbita sei ore di fila per votare Barack Obama nel seggio allestito nella North Miami Public Library, e la sua storia aveva fatto il giro dei media nazionali. Questa volta la 106enne Desiline Victor ha vissuto una domenica da star, con un voto (per Hillary Clinton) diventato evento.

Immagine anteprima YouTube

ORMAI ICONA DEMOCRATICA
Con il vestito buono della festa in toni viola (cappello compreso), in carrozzina e accompagnata dal figlio Matthew Pierre Louis, Desiline è arrivata alla North Miami Public Library, biblioteca che nel frattempo è stata a lei intitolata, in limousine. Ad attenderla, tantissimi afroamericani che erano in fila per votare e che hanno partecipato alla cerimonia organizzata dai rappresentati del Partito democratico, accorsi per celebrare quello che è diventato un esempio per, appunto, afroamericani e immigrati. E che nel 2013 è stata persino invitata da Barack Obama al discorso sullo stato dell’Unione, ricevendo anche una standing ovation quando il presidente ha pronunciato il suo nome.

NEGLI STATI UNITI DA 31 ANNI
Desiline è originaria di Haiti ed ha lasciato il suo Paese, così come il piccolo ristorante di sua proprietà, solo a 75 anni di età. Da allora ne sono passati 31: i ‘suoi’ presidenti sono stati finora Ronald Reagan, Bush padre, Bill Clinton, Bush Figlio e Barack Obama. Adesso è il momento di spingere Hillary alla Casa Bianca: «Clinton!» ha risposto Desiline a chi gli domandava a chi sarebbe andato il suo voto. «Voter, voter, voter», ha aggiunto poi Desiline in francese, la sua lingua madre, invitando tutti a votare. Magari non per Donald Trump.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Donne della settimana, persone Argomenti: Data: 07-11-2016 01:19 PM


Lascia un Commento

*