Anche il terremoto sa di complotto

Dopo le scosse che hanno travolto il Centro Italia, il cantante Marco Carta ha esposto sui social una teoria degna di un geologo: «I sismi non avevano questa frequenza anni fa. Dietro c'è la mano dell'uomo». Sfottò su Twitter.

carta
Dalla scuola di Amici alle lezioni di geologia sui social: dopo il sisma la notte del 26 ottobre ha sconvolto il Centro Italia, il cantante Marco Carta ha sentito la necessità di esprimere sui Facebook (dove ha rimosso il post) e Twitter la sua teoria sul terremoto secondo la quale la colpa sarebbe senza dubbio dell’uomo. «I sismi non avevano questa frequenza anni fa. Vuoi negare che non ci sia la mano dell’uomo? È un dato di fatto», risponde a un utente. «Terra perché tremi? Se solo ti avessimo violentata di meno non ti ribelleresti così». Neanche a dirlo, il popolo di Twitter si è scatenato in sfottò e ironie che hanno paragonato Carta a un esperto INGV.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: , Data: 27-10-2016 08:07 PM


Lascia un Commento

*