Se lo sperma rimane ai blocchi di partenza

di Filomena Avino
Un gruppo di scienziati ha creato la pillola anticoncezionale maschile. Il funzionamento è semplice: frena la corsa del seme maschile verso l'ovulo. Il farmaco agisce subito. E ha un effetto breve.

spermatozooDopo la pillola, finalmente il pillolo. Manca ancora qualche anno (si parla del 2021), ma la pillola anticoncezionale maschile sembra ormai essere realtà. Alcuni ricercatori della facoltà di farmacia molecolare dell’università di Wolverhampton, in Inghilterra, infatti, hanno scoperto come far sì che gli spermatozoi rallentino la loro ‘corsa’ verso l’ovulo. Una vera e propria rivoluzione che, in pillole, spray nasale o impianto sottocutaneo, potrebbe cambiare radicalmente la vita sessuale di molte coppie.

RISULTATI ISTANTANEI
«Enormi benefici sia per la donna, soprattutto per chi non può assumere l’anticoncezionale per ragioni mediche, che per l’uomo che vuole essere certo di non essere intrappolato dalla partner che mente riguardo all’ingerimento del contraccettivo», ha spiegato John Guillebaud, professore emerito di ‘pianificazione familiare e salute riproduttiva’ all’università di Londra. Entusiasmo condiviso da John Howl, professore a capo della ricerca: «I risultati sono sorprendenti e quasi istantanei». La pillola, infatti, potrà essere assunta poco prima del rapporto.

COME FUNZIONA
Il pillolo funziona, sulla carta, in modo abbastanza semplice. L’agente attivo del farmaco penetrerebbe all’interno dei singoli spermatozoi, inibendo la proteina che permette allo spermatozoo di ‘nuotare’ e risalire lungo l’utero. Rispetto alla pillola per le donne, questa avrebbe un effetto molto più breve, permettendo agli uomini di tornare fertili nel giro di pochi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: Data: 27-10-2016 07:27 PM


Lascia un Commento

*