C'erano una volta le emoji

Un rivenditore di libri del Regno Unito ha deciso di usare le faccine sorridenti che si usano solitamente nelle chat per raccontare le storie per bambini più famose. Le riconoscete tutte?

Peter ConigliettoL’idea è sicuramente geniale: utilizzare le emoji per raccontare le più famose storie per bambini. Un rivenditore di libri ha infatti deciso di creare una serie di racconti utilizzando esclusivamente le faccine che solitamente utilizziamo per esprimere emozioni e sentimenti quando chattiamo via smartphone con i nostri amici. Ecco che le storie di Harry Potter e Winnie The Pooh hanno abbandonato le canoniche pagine di cellulosa per farsi smart. Non pensiate che leggere questi volumi sia però cosa semplice, anzi. Questi racconti assumono infatti i connotati del rompicapo.

UNA SFIDA ALLA NAZIONE
Queste storie sono infatti una vera e propria sfida lanciata a tutti gli utenti del Regno Unito per vedere la loro abilità nell’interpretare il linguaggio delle emoji. «Le faccine sorridenti e tutto il loro mondo stanno diventando un modo così popolare di scrivere che abbiamo voluto vedere se la gente potesse capire i loro titoli di libri preferiti utilizzando solo le immagini», ha detto Sarah Walden della Book People, azienda che ha lanciato il progetto. Oltre ai già citati Harry Potter e Winnie The Pooh, i racconti riguardano anche La Fabbrica Di Cioccolato, Il libro della giungla, Peter Coniglio e Il giardino segreto. Insomma una vera e propria collana di grandi classici tradotti e riassunti in poche righe.

LE EMOJI USATE
Ma come funziona questa traduzione da parole a emoji? Il processo è molto semplice. Il tutto sta in una buona dote di sintesi e nel scegliere le faccine più giuste. Ad esempio per la storia di Charlie e Willy Wonka sono state utilizzate barrette di cioccolato, faccine che ricalcavano i personaggi e un cilindro per identificare il vulcanico proprietario della fabbrica di dolciumi. Ora che avete anche le istruzioni, provate a decifrare le storie pensate dalla Book People che trovate nella gallery e buon divertimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: Data: 26-10-2016 07:10 PM


Lascia un Commento

*