Prostituzione d'artista

Nudo, sesso e donne che vengono il loro corpo: le opere di William N. Copley in mostra a Milano.

A metà degli Anni ’80, l’artista statunitense William N. Copley era arrivato persino a creare, al New Museum di New York, l’installazione Tomb of the Unknown Whore. Una ‘Tomba della Prostituta Ignota’, dedicata ad una figura, quella della donna che vende il proprio corpo, che aveva ossessionato l’artista fin dagli esordi. Fino all’8 gennaio 2017 la Fondazione Prada gli dedica una retrospettiva. SexTelling, invece, vi racconta qualcosa in più su di lui.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Saper vivere Argomenti: , Data: 21-10-2016 02:00 PM


Lascia un Commento

*