Mamma Trump era un'immigrata

Mary Anne MacLeod arrivò negli Usa dalla Scozia per fare fortuna. Lì conobbe il marito Fred. L'unione tra i due generò il Presidente Usa. Figlio, dunque, di una donna che fa parte di una delle categorie che lui più disprezza.

trump8Altro che cialtrone. Se Donald Trump è inadatto alla Casa Bianca, è a causa della sua indipendenza e del suo perfezionismo: «È troppo abituato a fare le cose a modo suo e a farle bene». Così, almeno, la pensava sua madre Mary Anne Trump. La figura della donna, morta nel 2000 all’età di 88 anni, è tornata a destare l’attenzione dei media a pochi giorni di distanza dall’insediamento del Presidente degli Stati Uniti. Merito (si fa per dire) dell’ordine esecutivo firmato da Trump il 27 gennaio: un provvedimento sull’immigrazione che sa tanto di razzismo, perché blocca indiscriminatamente i cittadini di alcuni Paesi musulmani. Curioso, perché la stessa Mary Anne arrivò negli Usa proprio come immigrata.

IMMIGRATA
Di Mary Anne si sa molto poco, e Trump ha evitato di parlarne durante la campagna elettorale. Perché Donald, che ha basato buona parte della sua linea politica sulla lotta senza quartiere all’immigrazione, a costo di erigere un muro al confine con il Messico, forse non può ammettere di essere nato da una donna arrivata negli Usa come immigrata in cerca di fortuna. E non per prendersi un periodo di vacanza, come ha sostenuto più volte suo figlio.

L’INCONTRO CON FRED TRUMP
Partita dall’isola di Lewis, in Scozia, con appena 50 dollari nella borsetta, cominciò a cercare lavoro come domestica. Giunta negli Usa nel 1930, cinque anni dopo conobbe Fred Trump, a sua volta figlio di immigrati tedeschi, nel 1935 in circostanze ancora oggi non chiarite. I due si sposarono nell’anno successivo, e nel 1942 Mary Anne acquisì la cittadinanza americana.

IL SENSO PER LO SPETTACOLO
Negli anni a venire diede alla luce cinque figli, tra cui Donald, che la ricorda come la donna perfetta per un uomo di affari: fedele, perfetta governante di casa, ma anche con con una spiccata capacità di comprendere il mondo esterno. Trump le ha riconosciuto «una certa attitudine per il dramma e per il grandioso», che avrebbero influenzato il suo senso dello spettacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , Data: 30-01-2017 01:30 PM


Lascia un Commento

*