La Capitale si tinge di cinema

Si apre a Roma l'undicesima edizione del festival dedicato alla settima arte. Tra gli ospiti, Meryl Streep e Tom Hanks. Ecco le cinque cose da sapere per destreggiarsi al meglio nella kermesse.

festival-del-cinema-romaÈ iniziata l’edizione 2016 della Festa del Cinema di Roma, giunta ormai al suo undicesimo appuntamento. Dal 13 al 23 ottobre, la Capitale diventa il palcoscenico dell’industria cinematografica mondiale. Tanti i film in programma, tanti gli ospiti attesi. Per poterci orientare meglio all’interno della kermesse, abbiamo stilato un elenco di cinque cose da sapere.

PIÙ FESTA CHE GARA
Sono 45 le pellicole selezionate per questa edizione, 24 delle quali proiettate in anteprima mondiale. L’idea del direttore artistico Antonio Monda è sottolineare il carattere celebrativo, più che competitivo, della kermesse.

I GRANDI NOMI
Come ogni festival che si rispetti, anche a Roma sono attesi grandi ospiti. Spiccano Tom Hanks, vincitore del premio alla carriera, e Meryl Streep. Ma la kermesse apre anche a personalità non direttamente collegate al mondo del cinema: lo scrittore Don DeLillo, ad esempio, ma anche l’architetto Liebeskind e il cantante Michael Bublè. Non dimentichiamoci, poi, di Roberto Benigni, Oliver Stone, Bernardo Bertolucci e Viggo Mortensen.

PER TUTTA ROMA
Il luogo chiave del festival è l’Auditorium Parco della Musica, progettato da Renzo Piano. È composto di tre sale, denominate Santa Cecilia, Sinopoli e Petrassi. Ma la festa coinvolge tutta la città di Roma: dal Maxxi alla scalinata di Trinità dei Monti, passando per le Terme di Diocleziano e un drive-in allestito all’Eur.

FASTI DEL PASSATO
Nutritissima la sezione degli Omaggi, dedicata agli artisti che ci hanno lasciato opere indelebili. Quest’anno grande spazio all’opera di Luigi Comencini, di Michael Cimino e Gregory Peck. Da non perdere la proiezione dell’edizione restaurata de L’armata Brancaleone.

TEMI CALDI
Diverse le tematiche che sembrano fare da fili conduttori di questa edizione: si va dal tema della diversità a quello del lavoro, passando per politica e olocausto. Ma, soprattutto, tanti film al femminile con tante donne protagoniste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità Argomenti: Data: 13-10-2016 03:20 PM


Lascia un Commento

*