#CiaoDario

«Un genio vicino alla gente», «un uomo senza guinzaglio». Il Maestro Fo si è spento all'età di 90 anni. Politici, musicisti e personaggi televisivi lo salutano con un tweet.

E' morto Dario FoSi è spento all’età di 90 anni proprio nel giorno dell’assegnazione del Nobel per la letteratura, con cui era stato premiato 19 anni fa, il 9 ottobre 1997. L’Italia e il mondo piangono l’intellettuale eclettico e libero che era Dario Fo.
«Mi sembra un’età pazza, folle. Ho ancora delle idee da portare avanti e mi indigno», diceva alla vigilia delle 90 candeline spente il 24 marzo. In quei giorni il pensiero era andato ancora una volta alla sua Franca, da cui si era diviso nel 2013: «È un guaio terribile averla perduta e vivere senza di lei. Era parte della mia vita. Non basta la memoria. Sogno tutte le notti Franca e sogno che è viva. Ecco, ho anche delle emozioni. Ne ho scoperto l’importanza».

IL CORDOGLIO IN RETE
Era un intellettuale geniale ma alla portata di tutti Dario Fo, sempre vicino alla gente. Al teatro borghese aveva sempre preferito la strada, le piazze.
E a ricordarlo, nel giorno della sua morte, sono davvero in tanti. Solo su Twitter sono migliaia gli omaggi e le foto postati per un ultimo saluto. Da Beppe Grillo, leader del Movimento 5 stelle che Fo appoggiava, a sindaci come Luigi De Magistris, cantanti come Elisa, attori come Stefano Accorsi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, Top news Argomenti: , Data: 13-10-2016 12:19 PM


Lascia un Commento

*