Da Divergent alle manette

Ecco chi è Shailene Woodley, l'attrice diventata famosa soprattutto per i film ispirati ai romanzi di Veronica Roth. La 24enne era scesa in piazza per protestare contro la costruzione di un oleodotto che avrebbe distrutto una riserva Sioux. Peccato sia stata arrestata.

shalinei woodley«Gli agenti mi hanno afferrata per la giacca, dicendo che non avevo il permesso di andare avanti con le riprese. Avevano pistole, manganelli non mi lasciavano andare». Inizia così il racconto affidato ai social da Shailene Woodley, arrestata, insieme ad altre 26 persone, dopo le proteste per dire no a un oleodotto pronto a passare per il Nord Dakota. Un eco-mostro lungo 1.886 chilometri e dal costo di 3,8 miliardi di dollari destinato a toccare anche Iowa e Illinois oltre che sfiorare le terre dei Sioux. Proprio vicino al tragitto dell’oleodotto si trova infatti una riserva con più di ottomila nativi americani pronti a scendere sul piede di guerra e protestare per l’ennesima violazione ai loro diritti. In loro soccorso, oltre a diversi cittadini degli States, anche la Woodley.

L’ARRESTO
Scesa in campo per protestare contro la costruzione dell’oleodotto nel tentativo di tutelare i diritti dei nativi americani, Shailene stava facendo un Live su Facebook. Il suo intento era quello di documentare la protesta pacifica dei 200 manifestanti nella speranza che alcuni suoi fan si unissero alla causa. Questo fino a quando non sono intervenuti gli agenti in tenuta antisommossa per disperdere la folla. L’attrice 24enne, diventata famosa per il suo ruolo in Colpa delle stelle The Divergent, è stata ammanettata e portata via dalle forze dell’ordine. «Eravamo in centinaia di persone qui. Mi state arrestando perché sono conosciuta e ho 40 mila persone che mi stanno guardando», ha protestato la Woodley mentre impugnava ancora lo smartphone con cui stava facendo il video.

LA CARRIERA D’ATTRICE
Classe 1991, questa ragazza tutta pepe è uno dei volti più noti di The Divergent Series. Eppure prima della notorietà arrivata grazie al ruolo interpretato nel film tratto dall’omonimo romanzo di Veronica Roth, Shailene Woodley aveva sgomitato non poco pur di ritagliarsi un piccolo spazio nel mondo del cinema e della televisione. Da Senza traccia a The District, passando per The O.C. e Crossing Jordan, ha sempre recitato parti secondarie. Questo sino a quando non è stata chiamata a interpretare Amy Juergens nella serie televisiva ABC La vita segreta di una teenager americana. Un vero e proprio successo che le ha aperto anche le porte del grande schermo. Prima sul set di Paradiso amaro di Alexander Payne, poi come protagonista in Colpa delle stelle dove nei panni di Hazel Grace Lancaster ha letteralmente commosso il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: Data: 11-10-2016 06:39 PM


Lascia un Commento

*