Intelligente come mamma l'ha fatto

di Filomena Avino
Sei un genio? Merito dei geni femminili del cromosoma X. A stabilirlo è la scienza: è dalla madre che si eredita il QI, rendendo superfluo il 'fattore' padre.

Mamma e figlio«L’intelligenza è questione di genetica oltre che di successione ereditaria». È la scienza che lo dice. Quindi, cari papà, fatevene una ragione. Perché è dalla madre che si eredita il QI rendendo superfluo il ‘fattore’ padre. A svelarlo è una ricerca dell’Università di Cambridge secondo cui il gene dell’intelligenza sarebbe trasportato dal cromosoma X. E dato che nella donna se ne trovano due, ci sono più probabilità che sia lei la ‘portatrice sana’ delle future capacità intellettive dei nascituri. A sostegno di queste conclusioni ci sono inoltre, i comportamenti dei cosiddetti geni condizionati, particelle cromosomiche il cui comportamento dipende dalla loro origine: alcuni funzionano solo se provengono dalla madre e vengono disattivati se hanno origini paterne; altri, invece, agiscono al contrario.

Cromosomi X Y LA RICERCA
I primi studi sui geni dell’intelligenza sono stati condotti dall’Università di Cambridge e risalgono al 1984. Durante il corso degli esperimenti si sono analizzati la coevoluzione del cervello e l’influenza del genoma fino alla conclusione che i geni materni contribuiscono maggiormente allo sviluppo dell’area cognitiva. Al contrario quelli paterni concorrono alla formazione del sistema limbico, cioè il responsabile dei cambiamenti legati alla sfera affettiva e comportamentale oltre che delle maggiori funzioni affettive.

OLTRE LA GENETICA
Il merito della mamma, però, va al di là della genetica. Ulteriori studi hanno dimostrato che l’intelligenza non dipende esclusivamente dai geni ma anche dal contatto fisico e emotivo tra madre e figlio. Il risultato è stato dimostrato dai ricercatori dell’Università di Washington, che hanno rivelato quanto anche un legame forte unito all’amore materno siano di fondamentale importanza per lo sviluppo di alcune parti del cervello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Top news Argomenti: , , , , Data: 07-10-2016 03:49 PM


Lascia un Commento

*