Unite contro Donald

Le donne delle famiglie Bush, Kennedy, Obama e ovviamente Clinton si sono coalizzate per fronteggiare la minaccia-Trump. Mettendo da parte, in certi casi, anche le idee politiche.
Michelle Obama, Laura Bush, Hillary Clinton e Barbara Bush.

Michelle Obama, Laura Bush, Hillary Clinton e Barbara Bush.

Kennedy, Bush, Obama e Clinton contro Trump. Non è la trama di un film di fantapolitica, ma una situazione reale: le tre grandi dinastie famiglie del potere politico a stelle e strisce, più gli inquilini uscenti della Casa Bianca, coalizzati per far sì che Donald il Terribile (maschilista) non si insedi a Washington. Un’alleanza per certi versi inaspettata, viste le distanze ideologiche in ballo, e molto ‘rosa’, visto che le più impegnate in questo senso sembrano le donne delle rispettive famiglie.

Laura Bush e Michelle Obama.

Laura Bush e Michelle Obama.

LE BUSH DIVENTANO DEMOCRATICHE…
Ça va sans dire
, la prima a sperare che Trump venga sconfitto alle elezioni di novembre è Hillary Clinton, che così diventerebbe Presidente degli Stati Uniti. A stupire è il fatto che contro il miliardario newyorchese si sia schierata anche la parte femminile della famiglia Bush, di fede repubblicana e ‘sfrattata’ dalla Casa Bianca proprio da un Clinton (Bill, ovviamente) nel 1993. La matriarca Barbara non avrebbe digerito l’esclusione del marito George Bush senior e del figlio George W. Dalle convention repubblicano, nonché certe frasi indirizzate da Trump al figlio Jeb. Tanto da ‘spingere’ la nipotina Barbara junior a Parigi, ad un’iniziativa di fundraising in vista delle elezioni, dove ha incontrato Huma Abedin, l’alter ego di Hillary. Nel frattempo, le First Ladies (attuali e passate) Laura Bush e Michelle Obama hanno addirittura fraternizzato, al punto che la prima ha dichiarato di volere a Washington un presidente in grado di proseguire l’attuale poltica estera. Dunque, preferibilmente Hillary Clinton.

Hillary Clinton, Kathleen Kennedy Townsend e la madre Ethel.

Hillary Clinton, Kathleen Kennedy Townsend e la madre Ethel.

… COME LO SONO DA SEMPRE LE KENNEDY
Detto di Michelle Obama, che non può non essere al fianco di Hillary e che è stata prodiga di parole di ammirazione nei suoi confronti, rimangono i Kennedy. Quanto a Jackie, siamo certo che se fosse ancora in vita darebbe il suo appoggio incondizionato alla Clinton. A farne le veci, per così dire, è Kathleen Kennedy Towsend, la primogenita di Bob, che già in occasione delle Presidenziali del 2008 insieme ai fratelli aveva sostenuto la candidatura di Hillary Clinton, per poi appoggiare Barack Obama dopo la vittoria nelle primarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Publicato in: Attualità, persone, Protagonisti Argomenti: , , Data: 04-10-2016 06:11 PM


Lascia un Commento

*